25 Ottobre, 2021
HomeSportPallanuotoPallanuoto, Serie A2: le avversarie delle siciliane ai raggi X

Pallanuoto, Serie A2: le avversarie delle siciliane ai raggi X

Di Giovanni Saeli L’attesa è finita. Finalmente si riaccendono i riflettori sulla Serie A2 maschile. E noi di SportWebSicilia seguiremo passo dopo passo il cammino di Nuoto Catania, Muri Antichi e UniMe. Il girone Sud, dove sono inserite le siciliane, si completa con tre squadre blasonate come Acquachiara, Canottieri Napoli e Arechi Salerno. Ma andiamo con ordine: La Canottieri Napoli è la prima società italiana ad aver applicato la nuovissima regola dell’auto-retrocessione dalla Serie A1. I napoletani però, nonostante il cambio di categoria, hanno messo in piedi un roster di primo livello per la categoria. Il centro sarà ancora Borrelli, vero lusso per la categoria, in porta Cappuccio saprà dare filo da torcere agli avversari grazie anche alla copertura degli esperti Massa e Confuorto. Lo slovacco Maros Tkac sarà il quid in più per gli uomini di Massa. Occhio però alla panchina campana un po’ troppo inesperta che, causa il giusto inserimento di tanti ragazzi delle giovanili, potrebbe in fondo al campionato rivelarsi fatale. L’Acquachiara Napoli dopo l’ottimo avvio dello scorsa stagione, conferma in blocco il roster dello scorso anno con qualche ritocchino niente male: fuori l’americano Langiewicz dentro il giapponese Kenta Araki, centro classe 95′, vera scommessa del sette di mister Mauro Occhiello. Una volta confermati i pilastri della società partenopea come Briganti, Occhiello e capitan Tozzi i campani del patron Porzio si sono regalati anche l’ottimo Manuel Lanfranco reduce da un’ottima annata con l’Arechi. La squadra c’è, la forma fisica un po’ meno: i napoletani partiranno con un grosso gap causato dallo stop forzato di novembre e dicembre e probabilmente riusciranno a mostrare il loro vero valore solo nella seconda parte di campionato. 54 km a sud di Napoli troviamo la Rari Nantes Arechi Salerno di mister Silipo che conterà parecchio sull’esperienza del classe 1977 Fabrizio Buonocore coadiuvato da tanti giovani vogliosi di mettersi in mostra. Ci saranno anche i forti Luca Pasca e Giuseppe De Gregorio anche se la formazione salernitana non sembra oggettivamente pronta a poter competere per un salto di categoria considerando anche gli addii di Lanfranco, Lamoglia e Bencivenga.   In foto Biagio Borrelli (Canottieri Napoli)

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi