11 Maggio, 2021
Home Sport Ciclismo Andrea Bruno, a Bergamo per confermarsi e per una convocazione in Nazionale

Andrea Bruno, a Bergamo per confermarsi e per una convocazione in Nazionale

Idee chiare e determinazione sono le peculiarità di Andrea Bruno, da quest’anno a Bergamo con il Team Fratelli Giorgi, per confermarsi nel secondo anno della categoria Juniores. Elegante e con un bel motore, è stato tra i Siciliani più vincenti nella gare che si sono disputate l’anno scorso nella nostra regione.  Protagonista di una bella fuga ai campionati italiani del 2020 è stato ripreso agli ultimi tre giri, dimostrando alcuni limiti che nelle gare corse in Sicilia non erano emersi. “Ma diciamo che lo scorso anno a causa del covid un po è cambiato tutto. Non sono riuscito a prepararmi come dovevo, non ho fatto tanti km ,al nord ho fatto solo 5 gare. Ho preso lo scorso anno come un anno di crescita ,mi hanno fatto allenare molto poco e adesso che sono secondo anno juniores sono sicuro delle mie forze ,capacità e anche di chi mi sta intorno

Andrea è sempre seguito da Paolo Alberati e Maurizio Fondriest, e questo la dice tutta sulla qualità del ragazzo, in forza l’anno scorso al Team Toscano, in plurima con il team Franco Ballerini. ”  Paolo e Maurizio sono i miei procuratori e hanno tutta la mia fiducia , perchè so quanto impegno ci mettono per farmi continuare a crescere bene. Merito loro il passaggio nel prestigioso Team Bergamasco, scelta che dovrebbe consentire, risultati premettendo, di approdare ad una U23 di rilievo. “Sono entrato in un  team stupendo , – prosegue Andrea – credo che questa squadra mi farà crescere molto bene ,è una squadra che esiste da 25 anni e da qui sono passati numerosi campioni. Il presidente ed il ds mi hanno accolto in maniera calorosa e subito ho capito che questa è una squadra che fa per me ,perchè secondo me per andare forte bisogna anche sentirsi a casa e spero di ripagarli con numerose vittorie. Vado a Bergamo per un mini ritiro con la squadra,parto giovedi. 

Idee chiare e determinazione dicevamo, caratteristiche confermate da Andrea quando gli chiediamo degli obbiettivi stagionali: “quest’anno secondo me è l’anno dove bisogna vincere perchè poi dopo ci sarà il salto negli under 23 quindi bisogna trovare una bella squadra. Io posso anche dire di essere seguito bene, so di aver lavorato bene, sempre concentrato con un unico obbiettivo nella mia testa , quello di fare bene. Ci concentremo sul campionato Italiano e proveremo in una convocazione al mondiale e all’Europeo. Proveremo anche a fare bene al Giro della Lunigiana una della corsa juniores più importanti del mondo.

Gli chiediamo che idea si è fatto dei compagni di squadra, ma soprattutto del livello e della qualità dei suoi coetanei che corrono al nord. Anche qui l’ulteriore conferma dell’Andrea Bruno che conosciamo. Rispetto per tutti ma secondo a nessuno. ” Ho visto i miei compagni una volta sola ,abbiamo trascorso mezza giornata insieme e sono tutti dei bravi ragazzi ,sono sicuro che faremo bene ! Siamo un bel gruppoIo sono convinto che quelli del nord hanno una sola cosa a favore, loro sono sempre a casa perchè le gare sono vicine mentre noi siamo costretti a stare mesi fuori ,però per me non è un problema ,lavoro sempre seriamente per raggiungere il mio obbiettivo.

 

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi