29 Luglio, 2021
HomeNewsBasket, Coppa Italia: Ragusa, che rischio. Battuta Empoli solo all'over time

Basket, Coppa Italia: Ragusa, che rischio. Battuta Empoli solo all’over time

Nel terzo match delle Final Eight di Coppa Italia, la Virtus Eirene Ragusa supera all’over time Empoli con il punteggio di 90-80.

Una sfida davvero strana quella condotta dalle ragazze di Gianni Recupido. Fino a metà del secondo quarto, la partita sembrava già segnata, con le aquile iblee avanti anche di 19 punti.

Poi il crollo verticale nel finale di secondo quarto, con un clamoros 18-2 di parziale che riporta Empoli sul -4 all’intervallo lungo.

Al ritorno dalla pausa, le toscane continuano il loro recupero rimettendo la partita in discussione. Romeo appare stanca, così come le sue compagne di squadra. La frittata arriva nell’ultima azione della partita quando, invece di fare fallo, Ragusa concede il tiro del pari a Chagas, che insacca la tripla del 75 parti. Si va tutti all’over time, con una partita che rimane sul filo di lana.

Nel supplementare la maggiore esperienza di Ragusa fa la differenza, con la Passalacqua che ritrova canestri e certezze. Finisce 90-80, con le ragusane che passano con il brivido in semifinale. Prestazione monstre di Isabelle Harrison, che ne fa 31, seguita dai 18 di Santucci, dai 17 di Kuier e dagli 11 di Marshall.

Tra le fila di Empoli, gran partita di Smalls (17 punti) e di Chagas (15 punti).

LE PAROLE DI GIANNI RECUPIDO

Partita che abbiamo iniziato benissimo – commenta coach Gianni Recupido – Nei primi 15 minuti abbiamo giocato la nostra pallacanestro, poi nella seconda metà del secondo quarto c’è stato un calo e abbiamo dovuto combattere e soffrire. Nel finale del tempo regolamentare, sul +3 per noi quando Empoli ha attaccato con 24 secondi, l’indicazione era di fare fallo, ma non ci siamo riusciti e abbiamo subito la loro tripla del 75-75. E’ comunque andata bene nel tempo supplementare dove siamo venuti fuori“.

La prestazione di Harrison? E’ stata una prestazione molto importante ma devo dire che sono soddisfatto dell’approccio da parte di tutte. Magari qualcuna ha giocato sottotono ma si rifarà sicuramente domenica quando ci aspetta Venezia. Sarà un piacere per noi giocare questa partita, e magari giocheremo in maniera più spensierata rispetto a oggi e con più fiducia, facendo tesoro di questo incontro”.

Adesso la Passalacqua sarà attesa dalla sfida di domenica contro l’Umana Reyer Venezia. Una partita molto complicata in cui le aquile iblee non potranno permettersi cali di tensione come quelli visti questa sera.

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi