17 Giugno, 2021
Home Sport Ciclismo Tirreno - Adriatico (2.UWT), Stage 2: a Chiusdino Alaphilippe batte Van der...

Tirreno – Adriatico (2.UWT), Stage 2: a Chiusdino Alaphilippe batte Van der Poel e van Aert

Ordine d’arrivo da Mondiale o da Classica Monumento. Julian Alaphilippe vince la seconda frazione con arrivo a Chiusdino

 

 

Il Campione del Mondo Julian Alaphilippe (Deceuninck – Quick Step) vince la seconda tappa della Tirreno – Adriatico (2.UWT) davanti ai soliti Mathieu Van der Poel (Alpecin – Fenix) e Wout van Aert (Team Jumbo – Visma) che mantiene la leadership in classifica generale.

A formare il gruppo dei battistrada sono Marcus Burghardt (BORA – hansgrohe), Simone Velasco (GazProm – RusVelo), Pieter Vanspeybrouck (Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux), Simon Pellaud (Androni Giocattoli – Sidermec), John Archibald e la maglia verde Vincenzo Albanese (EOLO – Kometa) che tentano la fortuna da lontano con un vantaggio massimo che sfiora i sei minuti.

La giornata va via tranquilla fino ai meno 45 km dall’arrivo quando il gruppo si avvicina al GPM di Poggio della Croce ad un ritmo molto elevato che fa male alle gambe di Peter Sagan che si stacca sulle prime rampe; la fuga in questo frangente viene neutralizzata con Albanese stoppato da un problema tecnico mentre cercava di prendere altri punti per la classifica degli scalatori.

Ci pensa Egan Bernal (INEOS Grenadiers) che apre il gas spezzando il gruppo e portandosi dietro tra gli altri Pello Bilbao (Bahrain – Victorious), Joao Almeida, Quinn Simmons (Trek – Segafredo) che ben presto vengono riassorbiti dal gruppo con van Aert  che resta isolato.

Poco prima dello scollinamento rilancia l’azione Joao Almeida insieme a Pavel SivakovMikel Landa e il vincitore dell’edizione 2020 Simon Yates (Team BikeExchange) che transita per primo al GPM; al traguardo volante di Monticiano gli attaccanti si danno battaglia e transitano nell’ordine Sivakov, Yates e Landa che sorprendono Joao Almeida; il loro vantaggio è di poco superiore ai 30″.

A 5 km dall’arrivo il vantaggio dei quattro in testa è di 21″ sul gruppo tirato dalla UAE Team Emirates; forcing del portoghese che fa staccare Yates che si stacca anche dal gruppo maglia azzurra. Almeida attacca nuovamente a 1000 metri dall’arrivo staccando la compagnia ma è Geraint Thomas a chiudere sul portoghese.

Volata lanciata da Alaphilippe che fa la differenza negli ultimi 300 metri riprende il compagno di squadra e resiste al ritorno di Van der Poel, che parte troppo tardi per saltare il campione del mondo, e van Aert.

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi