10 Maggio, 2021
Home News Calcio a 5: Team Scaletta vicino alla salvezza dopo aver battuto il...

Calcio a 5: Team Scaletta vicino alla salvezza dopo aver battuto il covid-19

Ogni favola che si rispetti deve avere un lieto fine. E’ quello che sperano di leggere presto le ragazze del Team Scaletta, compagine messinese che sta partecipando per la prima volta nella sua storia al campionato di serie A2 di calcio a 5. Come tutti i racconti non sono mancati i momenti brutti, arrivati per il club jonico proprio dopo le prime pagine, e quelli felici, meritato premio per i sacrifici fatti.

La festa promozione a Scaletta Zanclea

Festeggiata la promozione dalla C regionale dopo una stagione dominata, ma terminata sul più bello a causa del covid-19, la società si è attrezza la scorsa estate per affrontare l’affascinante ma nello stesso tempo complicata avventura, che l’ha proiettata a competere, oltre lo Stretto, con rivali calabresi, campane, pugliesi e lucane.

Un “viaggiare” impegnativo sia dal punto di vista tecnico che economico, ma affrontato con la proverbiale capacità femminile di non abbattersi, rappresentata perfettamente dal presidente Chiara Tafuri. Sono stati confermati l’allenatore Ivana Cernuto, il suo staff, e tutte le giocatrici artefici del grande balzo nel palcoscenico nazionale.

Alcuni mirati innesti hanno rinforzato l’organico, rimasto, però, orgogliosamente “made in Sicily”. Promettente l’esordio ad ottobre con l’1-1 conquistato sul campo dell’Irpinia, ma pochi giorni dopo la felicità ha fatto posto alla preoccupazione per via di ben 17 positività nel gruppo squadra. Una mazzata che avrebbe steso un elefante, ma non le calcettiste biancazzurre, che, dopo un lungo periodo di stop forzato, hanno ripreso ad allenarsi e a giocare.

Il tecnico Ivana Cernuto

“Non è stato facile ricominciare – dichiara mister Cernuto – dovendo fare i conti con il contraccolpo psicologico ed una condizione fisica precaria, ma la passione ci ha fatto superare le inevitabili preoccupazioni e grazie alla coesione d’intenti tra dirigenza ed atlete abbiamo rialzato la testa. Siamo state davvero una famiglia”.

Sono arrivate, così, in totale quattro vittorie, l’ultima delle quali per 3-0 nel recupero contro il quotato Futsal Rionero, ed un altro pareggio, che hanno proiettato il Team Scaletta ad un passo dall’agognato traguardo della salvezza.

“Contro il Rionero abbiamo interpretato benissimo il match – continua Cernuto – altre volte non ci siamo riuscite, peccando sotto l’aspetto mentale e dell’esperienza. Sono arrivate, così, alcune evitabili sconfitte.  Le più brucianti quelle contro il Grottaglie, maturate nel finale dopo brutti inizi ed incredibili rimonte. La qualità di molte formazioni avversarie, che hanno in rosa forti straniere, è notevole e, quindi, abbiamo avuto un compito difficile”.

Adesso vi manca poco per centrare l’obiettivo. “Mancano ancora cinque partite, dobbiamo rimanere sempre sul pezzo e magari provare a toglierci altre soddisfazioni, credo che ne abbiamo le possibilità. E’ stata un’annata faticosa, ma restare in A2 ci regalerebbe un’immensa gioia”.

Sarebbe il giusto epilogo, ma poi il capitano Milena Arrigo e le sorelle Melania e Grazia Rizzo, che hanno visto nascere il Team Scaletta, e le loro bravissime compagne dovranno riprendere carta e penna per scrivere un’altra bella storia “rosa” di sport ed amicizia.

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi