4 Agosto, 2021
HomeSportCiclismoMilano - Sanremo 2018: il trionfo di Vincenzo Nibali

Milano – Sanremo 2018: il trionfo di Vincenzo Nibali

Azione decisiva sul Poggio dello Squalo che trionfa in via Roma davanti una folla festante per il suo campione

Il podio della Milano – Sanremo 2018
 

Edizione numero 109 della Milano – Sanremo che per lo sport italiano è una data da ricordare, per Vincenzo Nibali da evidenziare con un grandissimo “circoletto rosso”. Era il 17 Marzo 2018 e sembra passato un decennio causa la vita e le circostanze degli ultimi 12 mesi, ma quando si avvicina la Sanremo non possiamo dimenticare quel pomeriggio di un’altra epoca.

La “Primavera” parte sotto la pioggia, con un percorso che sfiora i 300 km, e la vittoria di un ciclista italiano manca dall’edizione 2006 che porta la firma di Filippo Pozzato. Matteo Bono (UAE Team Emirates), Mirco Maestri e Vincenzo Rota (Bardiani – CSF), Sho Hatsuyama (Nippo – Vini Fantini), Jacopo Mosca (Wilier Triestina – Selle Italia), Evgeniy Koberniak (GazProm – RusVelo), Charles Planet (Team Novo Nordisk), Guy Sagiv e Dennis van Winden (Israel Cycling Academy) formano la fuga che caratterizza la giornata.

Capo Mele, Capo Cervo e Capo Berta sono fatali ai fuggitivi che ai meno 30 km dal traguardo vengono ripresi con il gruppo che torna compatto. Il Poggio viene affrontato a velocità sostenuta dagli uomini della Groupama – FDJ che portano in testa il capitano Arnaud Démare , vincitore dell’edizione 2016. Peter Sagan (BORA – hansgrohe), Michal Kwiatkowski (Team Sky) e Julian Alaphilippe (Quick Step – Floors) si marcano ma è il campione di Lettonia Krists Neilands ad accendere la miccia.

Poco dopo si muove Nibali che in poche pedalate riprende il lettone e lo stacca scollinando sul Poggio con un vantaggio di 12″ sul gruppo dei migliori. Il gruppo è tirato da Daniel Oss che cerca invano di chiudere; ci prova Matteo Trentin ma lo “Squalo” in discesa è assolutamente perfetto e riesce a mantenere il vantaggio giusto per arrivare in Via Roma, trionfare ed entrare nella leggenda dello sport italiano e internazionale.

Il gruppo è regolato da Caleb Ewan (Mitchelton – Scott) e Arnaud Démare (Groupama – FDJ) che completano il podio di giornata.

“Non lo so nemmeno io cosa ho fatto, oggi correvamo per Sonny Colbrelli – le prime parole di Nibali -. Io dovevo seguire, ho visto il vuoto e ho accelerato, ho visto subito che avevo 20″ di vantaggio e non mi sono mai più girato. Ho proseguito fino alla fine e, solo a 50 metri dal traguardo, mi sono goduto questa vittoria. Non pensavo di vincere, perché non ero velocissimo. Penso di avere fatto qualcosa per la storia, me la gusterò piano piano”

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi