21 Settembre, 2021
HomeNewsPallanuoto, sale l'attesa per La Braceria Cus Palermo - Waterpolo Palermo

Pallanuoto, sale l’attesa per La Braceria Cus Palermo – Waterpolo Palermo

Ci siamo! Dopo mesi di chiacchiere e allenamenti finalmente è arrivato il momento del derby più atteso di Palermo e non solo.

La Braciera Cus Palermo – Waterpolo Palermo è il match è più atteso della stagione per tanti motivi. Poco importa che a sfidarsi siano le due formazioni favorite per agguantare l’unico biglietto disposizione diretto alla Serie A2 2021-2022, le due formazioni palermitane si giocano, oltre ai 3 punti ed il primato in classifica, anche un pizzico di cuore ed onore casalingo.

” Vincere non è importante.. è l’unica cosa che conta” – diceva l’Avv. Agnelli, e le squadre del capoluogo siciliano lo sanno bene.

La Braciera di mister Occhione vorrebbe fin da subito mettere le cose in chiaro e, vincendo, si porterebbe a +6 proprio dai cugini (aspettando il proprio turno di riposo). I cussini puntano molto sul proprio reparto offensivo guidato dai fratelli Geloso e lo straniero Szabò, ad oggi il migliore dei due gironi con 28 reti siglate, e probabilmente schiereranno fin dal primo minuto l’esperto portiere Mattia Conti, arrivato in extremis prima della chiusura del mercato pre-stagionale.

Dal canto loro, gli “ospiti” della Waterpolo Palermo hanno prima battuto alla prima giornata la meno quotata Waterpolo Catania e poi riposato per il consueto turno di riposo causato dal girone a 5 squadre. Coach Puleo proverà a tirare fuori dai suoi ragazzi il meglio sperando, perché no, nei guizzi vincenti dei suoi fantasisti Fabiano e Piazza.

Sarà il derby di Palermo si, ma sopratutto, sarà il derby dei palermitani: sui 26 giocatori che verranno impegnati in acqua, solo 7 saranno gli “stranieri”, mentre per il resto spazio alle giocate dei pallanuotisti dal sangue palermitano.

Insomma, mettetevi comodi. Sabato alle 15.00 in diretta sulla pagina Facebook di Sport Web Sicilia andrà in scena il primo atto del derby di Palermo probabilmente non adatto ai deboli di cuore!

Di Giovanni Saeli

 

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi