11 Aprile, 2021
Home News Ronde van Vlaanderen - Tour des Flandre (1.UWT), One Day Race: ad...

Ronde van Vlaanderen – Tour des Flandre (1.UWT), One Day Race: ad Oudenaarde vince Kasper Asgreen in volata su Mathieu Van der Poel

Ronde 2021 si chiude con la vittoria di un grandissimo Kasper Asgreen che rende più umano Mathieu Van der Poel; terzo Van Avermaet

Ronde
Ronde

Kasper Asgreen (Deceuninck – Quick Step) vince allo sprint contro il favorito numero uno Mathieu Van der Poel (Alpecin- Fenix) l’edizione 2021 della Ronde va Vlaanderen – Tour des Flandres (1.UWT); il danese dopo avr vinto la E3 Saxo Bank Classic (1.UWT) vince la sua prima classica monumento.

Inizio gara come sempre molto pimpante con diversi attacchi e l’esclusione dalla corsa da parte della giuria nei confronti di Otto Vergaerde e Yevgeniy Fedorov (Astana – Premier Tech) che non si sono risparmiati spallate reciproche.

Si forma ben presto l’azione di giornata composta da Stefan Bissegger (EF Education – Nippo), Nico Denz (Team DSM), Hugo Houle, Jelle Wallays (Cofidis, Solutions Crédits), Mathias Norsgaard (Movistar Team), Mathijs Paasschens (Bingoal Pauwels Sauces WB) e Fabio Van den Bossche (Sport Vlaanderen – Baloise); i sette uomini al comando prendono subito un buon vantaggio che supera gli 11 minuti.

La situazione inizia a cambiare con l’approccio ai primi muri con il gruppo tirato da Tim Declercq (Deceuninck – Quick Step) che fa viaggiare il plotone ad alta velocità per prendere davanti i tratti in salita; il gap sul Wolvenberg crolla sotto gli 8′; l’azione dei Wolfpack che fa danni anche in gruppo.

A 107 km dall’arrivo è il momento della squalifica di Michael Schär (AG2R Citroën Team) viene squalificato per essersi liberato della borraccia in una zona in cui non si può buttare per strada; a 75 km dall’arrivo il ritardo del gruppo tirato dall’Alpecin crolla a 3 minuti. Caduta nelle prime posizioni del gruppo che coinvolge tra gli altri Kasper Asgreen, il Campione del Mondo Julian Alaphilippe, il campione di Belgio Dries De Bondt e Silvain Dillier; dopo 3 km a tutta il francese rientra in gruppo; passaggio sull’Oude Kwaremont, a 56 km dall’arrivo, da parte di Bissegger che fa il vuoto tra i fuggitivi.

Dopo il Paterberg la corsa esplode con Alaphilippe che si avvantaggia sul resto dei big e sul Koppenberg rientra sull’elvetico; gli inseguitori sono tirati da Mathieu Van der Poel 🇳🇱 che insieme a Wout van Aert (Team Jumbo – Visma), Thomas Pidcock (INEOS Grenadiers), Tim Wellens (Lotto – Soudal), Christophe LaporteAnthony Turgis (Team Total Direct Energie) e Marco Haller (Bahrain – Victorious), rientrano sulla testa della corsa.

Sul Kruisberg/Hotond ennesima accelerazione di Asgreen seguito da MVDP e  van Aert ma sull’ultimo Oude Kwaremont brutale accelerazione dell’olandese che viene ripreso nel successivo tratto in pianura dal campione di Danimarca; la coppia in testa alla corsa scollina il Paterberg con un vantaggio di 20″ su van Aert e 30″ sul resto dei big.

Il finale è quello che non ti aspetti con l’olandese, che paga il fuori giri sul Kwaremont, e che in volata non riesce a battere Asgreen; a completare il podio il solito Van Avermaet davanti al connazionale Jasper Stuyven (Trek – Segafredo); van Aert si piazza sesto davanti ad uno stratosferico Gianni Vermeersch che conferma una buonissima forma.

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi