21 Settembre, 2021
HomeNewsCANOTTAGGIO: Emanuele Gaetani Liseo conquista 2 argenti in maglia Azzurra al Memorial...

CANOTTAGGIO: Emanuele Gaetani Liseo conquista 2 argenti in maglia Azzurra al Memorial Paolo d’Aloja

Il quattro senza dell’alfiere del Club dell’Addaura arriva ad un soffio dall’equipaggio medaglia di Bronzo agli Europei.

Grande soddisfazione in casa Canottieri TeLiMar, con Emanuele Gaetani Liseo che in maglia Azzurra conquista 2 Argenti nel quattro senza al Memorial Paolo d’Aloja.
Arrivata alla sua 35^ edizione, la regata internazionale che si svolge sulle acque del lago di Piediluco, in provincia di Terni, ha visto la Nazionale Italiana guidata dal Direttore Tecnico Francesco Cattaneo scendere in acqua contro altre nove Nazioni, ma soprattutto testare i talenti del futuro, che si preparano al cambio generazionale dopo le Olimpiadi di Tokyo.

Per l’alfiere del Club dell’Addaura, che ha partecipato agli Europei Assoluti che si sono disputati a Varese dal 9 all’11 aprile, si è trattato di un vero banco di prova. Il “Mastino di Piana degli Albanesi”, che sta proseguendo nel suo percorso di crescita con obiettivo Parigi 2024, si è messo in mostra nella due giorni umbra nel quattro senza composto da Luca Parlato (Marina Militare), Davide Comini (Canottieri Moltrasio/Fiamme Oro) e Matteo Sandrelli (CC Aniene), arrivando in entrambe le occasioni di un soffio dietro all’equipaggio che ha vinto il Bronzo agli ultimi Europei: nella gara di sabato, soltanto 2 secondi di distacco; alla domenica, invece, con il rimescolamento delle posizioni voluto da Cattaneo, l’equipaggio in acqua 5 dopo una partenza molto forte, subisce il cambio di passo di Di Costanzo, Abbagnale, Rosetti, Castaldo e non può far altro che accodarsi, tenendo a bada i tentativi di recupero da parte dell’equipaggio in acqua 1 e arrivando a poco più di 4 secondi dall’Oro.
Emanuele Gaetani Liseo, canottiere TeLiMar: «È una soddisfazione personale davvero grande, riuscire a non sfigurare nel confronto con dei mostri sacri del canottaggio e, anzi, mettermi in mostra insieme ai miei compagni di equipaggio, con risultati costanti e sempre ad altissimi livelli. Ad ogni raduno, ad ogni gara, imparo sempre qualcosa in più: un bagaglio di esperienze che continuo a raccogliere per arrivare a traguardi sempre più ambiziosi. L’ obiettivo resta Parigi 2024 e tutto quello che arriverà nel frattempo potrà solo arricchirmi ulteriormente».


Le due giornate di finali della 35^ edizione del Memorial Paolo d’Aloja sono state trasmesse in diretta su Rai Sport dalle ore 9.30 alle 12.00, in contemporanea anche in HD.

Alessia Anselmo
Addetto Stampa TeLiMar

Silvia Console
Consulente Per La Comunicazione Social Media Manager

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi