15 Giugno, 2021
Home Sport Ciclismo Fuga vincente: Taco Van der Hoorn conquista la terza tappa del Giro....

Fuga vincente: Taco Van der Hoorn conquista la terza tappa del Giro. Velocisti a bocca asciutta

La Biella- Canali di 190 km, terza frazione del Giro 2021 presentava qualche ostacolo per la vittoria di un velocista. I “dentini” di Piancanelli, Castino e Guarene non erano certo uno scherzo e infatti si sono trasformati in insidie per i tanti sprinter presenti in gruppo. La tappa vede uno scenario unico nel cuore delle Langhe. Scrivi Canelli e leggi vigneti: un meraviglioso lavoro secolare degli uomini capaci di trasformare con ingegnosi terrazzamenti i terreni altrimenti difficili da coltivare a causa delle pendenze significative. Immersa in questo contesto ambientale la corsa ha visto la solita fuga di giornata con protagonista Vincenzo Albanese (Eolo kometa),  il francese Alexis Gougeard (Ag2R Citroen), l’elvetico Simon Pellaud (Androni Giocattoli),  Samuele Zoccarato (Bardiani CSF Faizanè), Samuele Rivi (Eolo Kometa), gli olandesi Lars Van den Berg (Groupama),  Taco Van der Hoorn (Intermaché – Wanty G.) e l’ucraino Andrii Panomar (Androni Giocattoli) che però si stacca sulla salita di Castino. La stessa salita fa male anche a Dylan Groenewegen (Team Lotto Visma), Giacomo Nizzolo (Team Qhubeka). La corsa si infiamma sulla salitella di Guarene con Sagan che mette tutta la Bora Hansgrohe a lavoro per fare selezione e isolare i velocisti.  Ma la vera frustata la mette in atto il francese Tony Gallopin (Ag2R) a cui risponde Giulio Ciccone (Trek Segafredo) ed insieme raggiungono Zoccarato che si a sua volta si era staccato dalla testa della corsa. Ai  -6 km Taco Van der Hoorn stacca Simon Pellaud poi ripreso ai -5 dal duo Ciccone-Gallopin. Zoccarato e Pellaud  cedono. L’unico superstite della fuga odierna resta Taco Van der Hoorn che con un vantaggio di 30″ getta il cuore oltre l’ostacolo per non farsi riprendere dal gruppo. E ci riesce! Vittoria finale dunque per l’olandese che all’arrivo ha detto. “Non ci posso credere ancora. C’è sempre l’1% che la fuga arrivi. Nei chilometri finale ci ho creduto. È andata bene”.  Il gruppo arriva con 4″ di ritardo. Ordine d’arrivo:
1 VAN DER HOORN Taco, Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux
4 h 21′ 29″
2 CIMOLAI Davide, Israel Start-Up Nation a 4″
3 SAGAN Peter, BORA – hansgrohe s.t.
4 VIVIANI Elia – Cofidis, Solutions Crédits s.t..
5 BEVIN Patrick –  Israel Start-Up Nation s.t.
6 VERMEERSCH Gianni – Alpecin-Fenix s.t.
7 GAVIRIA Fernando – UAE-Team Emirates s.t.
8 BETTIOL Alberto – EF Education – Nippo s.t.
In Classifica generale Filippo Ganna (Ineos Grenadiers) indossa la maglia rosa. Alle spalle troviamo Tobias Foss (Jumbo) a 16″, Remco Evenepoel e João Almeida (Deceuninck-Quick Step) a 20″, Rémi Cavagna (Deceuninck) a 21″, Gianni Moscon (Ineos) a 26″, Aleksandr Vlasov (Astana-Premier Tech) a 27″, Bettiol a 29″, Jonathan Castroviejo (Ineos) a 30″ e Diego Ulissi (UAE) a 32″. Domani Piacenza-Sestola di 187 km. Prevista pioggia. Ganna conserverà la maglia rosa?

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi