4 Agosto, 2021
HomeNewsI 18 magici siciliani in gara alle Olimpiadi di Tokyo 2020

I 18 magici siciliani in gara alle Olimpiadi di Tokyo 2020

Mancano poche ore alla cerimonia d’apertura delle Olimpiadi di Tokyo 2020, le più difficili da organizzare della storia a causa della pandemia. Gli appassionati siciliani faranno particolarmente il tifo, davanti agli schermi, per i 18 atleti provenienti dalla nostra terra, lo stesso numero di Rio de Janeiro 2016.

La schermitrice Rossella Fiamingo

Si comincerà praticamente subito, poiché sabato mattina è in programma la prova di ciclismo maschile in linea, che avrà tra i protagonisti il messinese Vincenzo Nibali ed il ragusano Damiano Caruso.

Tra le discipline più attese, figura la scherma con il fiorettista di Acireale Daniele Garozzo, campione olimpico in carica, Giorgio Avola, fiorettista di Modica oro nella specialità nel 2012 a Londra, gli altri acesi Enrico Garozzo e Marco Fichera, entrambi spadisti, e la catanese Rossella Fiamingo, argento nella spada ai Giochi brasiliani di cinque anni fa. La giovanissima Alberta Santuccio, pure lei spadista etnea, sarà riserva nella competizione a squadre. Il via agonistico verrà dato lunedì.

Cinque i portacolori siciliani nell’atletica leggera. I gemelli Ala ed Osama Zoghlami, nati a Tunisi, ma cresciuti a Valderice e seguiti dall’esperto tecnico Gaspare Polizzi, si cimenteranno nei 3000 siepi. Osama vanta un personale di 8’14″29 e può puntare, quindi, alla finale. Le batterie eliminatorie sono in calendario venerdì 30 luglio.

I cinque siciliani dell’atletica leggera

La nissena Alice Mangione sarà impegnata nella 4×400 e nella 4×400 mista, specialità quest’ultima nella quale è campionessa del mondo, titolo vinto a maggio in Polonia. Stesse staffette per  il catanese Giuseppe Leonardi. Per entrambi debutto fissato il 30 luglio. Filippo Randazzo, lunghista di Caltagirone che ambisce ad un posto tra i migliori otto, cercherà un balzo performante, oltre gli 8 metri, già sabato 31 nelle qualificazioni.

Il canoista Samuele Burgo

Sogna il podio Nino Pizzolato (classe ’96) pesista di Salaparuta campione europeo della categoria fino -81kg: esordio il 31 luglio. Il 2 agosto toccherà al siracusano Samuele Burgo, che proverà a conquistare un prestigioso risultato nella canoa velocità K2 1000 e K1 1000. Nel karate, l’esperto avolano Luigi Busà sarà presente nel kumité -75 kg. È esordiente alle Olimpiadi, ma si è aggiudicato due volte il Mondiale a Parigi 2012 e Tampere 2006 e dirà la sua anche nella kermesse nipponica. Le gare si disputeranno tra il 5 ed il 7 agosto.

Sylla con le compagne della nazionale di volley

Completano il quadro della Trinacria a cinque cerchi Miriam Sylla, capitano della nazionale femminile di volley, nata a Palermo nel 1995 (il sestetto azzurro in campo domenica contro il comitato olimpico russo) e il 17enne di Erice Alessandro Mazzara, pronto a sorprendere tutti  nello skateboard, disciplina alla prima apparizione olimpica (competizioni dal 25 luglio al 5 agosto).

Le FOTO sono stratte dalle pagine Facebook degli atleti 

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi