1 Dicembre, 2021
HomeSportCiclismoEtna Marathon, perché partecipare un'altra volta?

Etna Marathon, perché partecipare un’altra volta?

Gli amanti delle ruote grasse stanno già scalpitando per montare in sella alle loro mountain bike e vivere la meravigliosa avventura dell’Etna Marathon e ormai manca davvero poco per dare il via alla XV edizione della gara più bella ed attesa del calendario di quest’anno.

Tanti, tantissimi i nomi blasonati che hanno risposto presente 𝗮𝗹𝗹𝗮 𝗩𝗶𝘁𝘁𝗼𝗿𝗶𝗮 𝗘𝘁𝗻𝗮 𝗠𝗮𝗿𝗮𝘁𝗵𝗼𝗻 𝟮𝟬𝟮1 ma ancora di più sono i bikers non professionisti che hanno già partecipato ad altre edizioni e hanno riconfermato la propria presenza quest’anno.

Nelle scorse settimane abbiamo raccolto tante testimonianze fra gli amici che hanno vissuto sulla loro pelle questa esperienza e fra queste abbiamo deciso di riportarne alcune:

Massimo Pocorobba, 56anni, Team:co2
Edizioni ETNA MARATHON: 2016/2017/2018

ETNA MARATHON
Massimo Pocorobba

“Il meteo può fare la differenza!”

“La mia prima esperienza all’Etna Marathon è stata caratterizzata dai forti temporali che hanno condizionato gli organizzatori ad eliminare la marathon e far fare a tutti la granfondo. Nel 2017 è andata meglio, la Marathon si è corsa con un gran freddo e ci furono alcuni ritiri per ipotermia. Nel 2018 non ci furono condizioni meteo particolari, la gara si è svolta tra sole e pioggia sul finale”

Qual’è, secondo te, il tratto di percorso più bello?

“Ci sono tanti punti bellissimi. Chiudo gli occhi e vedo il panorama lunare, il contrasto di luci  e colori con lo sfondo del mare vedendo la Calabria…
Il più divertente e adrenalinico è il kamikaze; il percorso single trak che porta al paese di Milo. Il nome ovviamente è azzeccassimo perché è pieno di salti e curve paraboliche tra gli alberi del bosco dell’Etna.

Perché partecipare un’altra volta all’Etna Marathon?
“È la classica gara che non ti stanca mai  e che ti da la giusta carica per ripeterla ogni anno. Natura e organizzatori fanno sì che sia una tappa obbligatoria.

Anna Schiavo, 45 anni, A.S.D. Montepellegrino Special Team

Edizione ETNA MARATHON:2018

Anna Schiavo

“Vedi l’Etna e te ne innamori”

“L’ed.2018 è stata prova del campionato mondiale UCI Marathon Series e infatti il percorso aveva più dislivello e il tempo è stato perfetto!”

Quale tratto del percorso ti è rimasto più impresso?

“Alla fine del kamikaze, quanto ci siamo ritrovati a fare 500m di dislivello salendo un basolato di pietra lavica”

Perché partecipare un’altra volta all’Etna Marathon?
“Io consiglio a tutti gli amanti della Mountain Bike di partecipare a questa gara perchè è un’ esperienza unica: L’Etna ti farà innamorare con la sua energia!

E per finire, un bellissimo video realizzato dall’inossidabile Daniele Amarù che nelle scorse settimane ha fatto una ricognizione del percorso dell’Etna Marathon. Non resta che attendere il via di una delle più affascinanti gare di mountain bike d’Europa!

Silvia Console
Consulente Per La Comunicazione Social Media Manager

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi