1 Dicembre, 2021
HomeNewsMessina, si ferma anche Sarzi Puttini: sarà operato. Rientra Morelli

Messina, si ferma anche Sarzi Puttini: sarà operato. Rientra Morelli

Altre brutte notizie in casa Messina alla ripresa degli allenamenti in vista dello scontro diretto di domenica contro la Fidelis Andria. In seguito ad un risentimento ravvisato durante l’ultima gara di campionato giocata e persa di misura a Latina, l’esterno sinistro Daniele Sarzi Puttini è stato sottoposto a risonanza magnetica al ginocchio destro. All’ex barese è stata riscontrata una lesione del menisco precedentemente operato. Nei prossimi giorni si interverrà con un’operazione chirurgica in artroscopia.

Nuova tegola che si abbatte su mister Eziolino Capuano che aveva già perso per infortunio il portoghese Tiago Gonçalves, l’altro specialista della corsia mancina per il suo 3-5-2. Rientra, invece, il difensore Gabriele Morelli, il quale ha effettuato un test molecolare che ha evidenziato la negatività al Covid-19. L’atleta, in attesa del reintegro in gruppo, dovrà sottoporsi nei prossimi giorni ad ulteriori accertamenti. Dopo Filippo Damian, già impiegato nel corso del match di Latina, viene recuperata anche questa pedina, ma non c’è troppo da sorridere. Nel fondamentale crocevia di domenica al “Franco Scoglio” (si giocherà con inizio alle ore 14.30) contro la Fidelis Andria, i giallorossi saranno privi del difensore Luigi Carillo e del centrocampista Lamine Fofana, entrambi appiedati per un turno dal Giudice Sportivo avendo rimediato la loro quinta ammonizione del torneo. In diffida vi sono adesso Nicolò Fazzi e Andrea Adorante, per i quali al prossimo cartellino giallo scatterà lo stop. Ai box c’è sempre il lungodegente Mattia Matese e restano da comprendere le condizioni dell’attaccante senegalese Ibourahima Balde. Punto interrogativo anche per Raffaele Russo e Andrei Marginean che non erano disponibili per Latina.

Una situazione di perenne emergenza che non agevola certamente il compito del tecnico di Pescopagano che, senza diversi interpreti, potrebbe questa volta pensare ad un cambio di modulo. Basta la classifica, Messina e Fidelis Andria sono attualmente penultime a quota 12, a evidenziare il peso specifico dei tre punti del confronto diretto per la salvezza, anche perché poi Lewandowski e compagni dovranno affrontare una doppia trasferta da brividi, a Taranto e Torre del Greco. Dopo tre sconfitte consecutive e altrettante sfide senza mai andare a segno la vittoria contro i pugliesi è quindi d’obbligo per risollevarsi.

La prevendita dei biglietti per Messina-Fidelis Andria, già attiva, si chiuderà alle 14.00 del giorno della gara. Sono disponibili 3.825 posti in Curva Sud e 750 in Tribuna Centrale A. In Curva Sud si pagheranno € 10 più diritti di prevendita (€ 1,50), mentre in Tribuna Centrale A € 20 più diritti di prevendita (€ 1,50). Gratis fino a sei anni, prezzi ridotti nella fasce da 7-14 anni (3€), da 15-18 anni (5€) e per le donne (3€). I prezzi sono da intendersi esclusi di diritti di prevendita (€ 1,50) e validi anche per il settore ospiti.

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi