22 Maggio, 2022
HomeNewsMessina, c'è Rizzo per il centrocampo. Vicino Burgio, pressing su Di Grazia

Messina, c’è Rizzo per il centrocampo. Vicino Burgio, pressing su Di Grazia

Il mercato del Messina si infiamma all’improvviso con un messinese che approda alla corte di mister Raciti. Il club peloritano ha raggiunto in giornata l’accordo per portare in riva allo Stretto il centrocampista Giuseppe Rizzo, con una vasta esperienza tra i professionisti. Nato nel 1991 nella città dello Stretto, era in forza al Pescara nel girone B di Serie C. Temperamento e dinamismo tra le sue doti principali. Con gli abruzzesi ha collezionato dodici presenze nella prima parte di campionato più due in Coppa Italia, finendo poi ai margini del gruppo guidato da Auteri dopo aver rimediato una squalifica di quattro giornate. Rizzo, che aveva più svolte sfiorato in questi anni la maglia giallorossa, era stato nella scorsa stagione alla Triestina (32 presenze, una rete) e prima ancora al Catania, dal gennaio 2018 al 2020. Reggina, squadra con la quale ha debuttato in B, Perugia, Vicenza e Salernitana le altre formazioni in cui ha militato nel corso della carriera.

Il suo ingaggio si aggiunge a quello già perfezionato in prestito del difensore centrale Antony Angileri dalla Sampdoria, dopo la prima parte di stagione trascorsa al Piacenza, ancora in attesa di debutto. Ai dettagli anche l’esterno, classe 2001, Riccardo Burgio, anche lui proveniente dal Piacenza. I biancorossi hanno risolto consensualmente il prestito del giocatore con l’Atalanta che lo girerà al Messina. Il neo direttore sportivo Marcello Pitino è attivissimo su vari fronti. In particolare occorre affiancare ad Andrea Adorante qualche elemento di spessore in avanti. Piace molto e non è un mistero l’attaccante Andrea Di Grazia, al Foggia in prestito dal Pescara. Venticinque anni, catanese di nascita, è un ex proprio dei rossoazzurri. Nel mirino c’è inoltre l’attaccante Davis Curiale (classe ’87) del Catanzaro, che già la scorsa estate era stato accostato al Messina. Da vincere c’è però in questo caso una folta concorrenza. Per il reparto offensivo è stato sondato anche l’esperto Federico Piovaccari (classe ’84) della Paganese. Relativamente alla difesa chieste informazioni al Foggia su Toni Markic, classe ’90. Per il centrocampo il nome nuovo è Emmanuel Besea (classe ’97) della Vis Pesaro.

La rosa sarà dunque rivoluzionata per andare a caccia della salvezza, con un occhio attento alla questione minutaggio e parallelamente andranno definite entro lunedì diverse uscite. Russo è vicino alla Turris. In bilico i croati Celic e Mikulic, dopo che il connazionale Vukusic ha già rescisso il contratto che lo legava ai giallorossi, e i centrocampisti Konate e Fofana. Sarebbe assai più complicato sostituire un elemento duttile come Fazzi, richiesto dalla Pro Vercelli.

Rispondi

Commenti Recenti