29 Giugno, 2022
HomeNewsPallanuoto, Serie B/4: i voti della diciassettesima giornata

Pallanuoto, Serie B/4: i voti della diciassettesima giornata

La penultima giornata di campionato (più le quattro da recuperare) segue tutti i pronostici del pre partita e dunque non stravolge più di tanto la classifica del girone 4 di Serie B maschile. 

I match:

Waterpolo Catania vs Nuoto 2000 Napoli 11-14

Wp Catania (Voto 6.50): I ragazzi di Mentesana ci hanno creduto per tutto il match. Buona pallanuoto ma il divario tecnico in acqua si è sentito soprattutto nella gestione del match.

Napoli (Voto 7.00): tabù trasferta sfatato. Il Napoli c’è e riconquista il quarto posto in classifica con una buona prestazione alla Scuderi.

Unime vs Ossidiana 9-6 

Unime (Voto 7.00): il derby è sempre difficile ma i ragazzi di Misiti controllano le emozioni e portano a casa 3 punti che diventano oro colato nel discorso salvezza.

Ossidiana (Voto 5.50): Peccato perché si poteva fare. Il Messina di Germanà ci crede ma non basta e deve arrendersi ai cugini peloritani. Resta lo zero in classifica anche se forse troppo severo per la pallanuoto espressa dai messinesi.

Polisportiva Acese vs Rari Nantes Napoli 18-9

Acese (Voto 6.50): l’Acese mette dentro l’11 vittoria in stagione. Match prevedibilmente senza storia ma che ha visto protagonista anche debuttare qualche giovane promessa della nostra terra. Bene così.

Napoli (Voto 5.50): Napoli poco combattivo stavolta alla Scuderi. Il risultato era prevedibile ma mai dimenticarsi che tutte le partite iniziano sullo 0-0. Di certo non era questa la partita dove cercare punti.

Waterpolo Palermo vs Etna Waterpolo 15-9

Palermo (Voto 6.50): la reazione che tutti aspettavano. 4-0 nel primo tempo e Palermo che scaccia via i brutti pensieri. Adesso però serve continuità e cattiveria nei match che contano.

Etna (Voto 5.50): Inizio da incubo poi un po’ meglio. Non la miglior prestazione stagionale per i ragazzi di Tropea che all’Olimpica si risollevano solo negli ultimi due tempi evitando una figuraccia. Il match era proibitivo si… ma la palla è rotonda e l’Etna poteva fare davvero di meglio.

Crotone vs Ortigia 11-7

Crotone (Voto 6.50): L’Ortigia non era un cliente comodo ma il Crotone sembra davvero aver preso le misure al campionato. La capolista controlla il gioco e gli avversari senza mai dare la sensazione di poter perdere.

Ortigia (Voto 6.00):  Contro un Crotone così.. si può davvero poco. Stavolta “Davide” deve arredersi a “Golia” ma dopo questo match, l’Ortigia entra di diritto nelle “grandi” del girone 4. Adesso attenzione alla prossima sfida…

In Foto: Enrico Giacoppo (Unime)

 

Rispondi

Commenti Recenti