29 Giugno, 2022
HomeSportCiclismoCiclismo su strada, la Rappresentativa Siciliana a Terracina per preparare il Campionato...

Ciclismo su strada, la Rappresentativa Siciliana a Terracina per preparare il Campionato Italiano

Il Tecnico Regionale del settore strada Nello Gangemi (foto di copertina) ha scelto il GP Marcello Falcone, riservato alla categoria Junior, che si correrà a Terracina (LT) il 2 giugno prossimo, per selezionare coloro che prenderanno parte al prossimo Campionato Italiano strada in programma in Piemonte. Sono 10 i convocati in tutto, in una lista che tiene conto delle caratteristiche del percorso piemontese, particolarmente duro ed impegnativo: Carlo Sciortino, Salvatore Florio, Raffaele Tela, Paolo Leone, Giovanni Anselmo, Gabriele Barone, Samuele Catalano, Vincenzo Pardo, Salvatore Ragusa, Vincenzo Cavallino e, come riserva, Samuele D’Angelo.

Una tappa di passaggio fondamentale voluta dal Tecnico Regionale Nello Cangemi, così come ci spiega telefonicamente: ” ho scelto questa prova di Terracina in vista dei Campionati Italiani in Piemonte, tenendo conto del percorso che si andrà ad affrontare e delle caratteristiche che secondo me ci vogliono per fare bene. La nostra squadra dovrà pensare in grande perché credo sia composta da ragazzi validi con potenzialità importanti”.

La gara di Terracina con due GPM

La gara di Terracina è molto dura, con due GPM e due salite importanti e neache un metro di pianura. “Voglio improntate una gara per arrivare in fondo e, perché no, anche vincerla, – continua Cangemi. “Non voglio nascondermi, i convocati sono stati scelti proprio in funzione del percorso, e credo che abbiano tutte le caratteristiche, in funzione dei singoli ruoli, per portare a casa il risultato più importante. Sono tutti elementi di qualità ed alcuni di loro possono puntare alla vittoria, uno su tutti Carlo Sciortino, fresco della convocazione in Nazionale per il Giro della Svizzera. Una squadra con dieci elementi non può che dettare le proprie regole durante una gara, quindi è chiaro che proveremo noi a fare la corsa”.

Il blocco del Team Casano come riferimento 

Gangemi spiega le scelte fatte e le esclusioni, che oltre alle caratteristiche dei singoli, tengono conto anche degli impegni delle altre squadre siciliane: ” ho voluto scegliere un blocco del Team Casano Matec perché loro hanno maturato una certa esperienza soprattutto fuori dalla Sicilia e sanno già come interpretare la gara, mentre mancheranno i tesserati della Nizzoli Almo e dell’Equipe Amaru’ perché presenti nella stessa gara con le rispettive squadre. Sto portando anche qualche juniores di primo anno per fargli maturare un po’ di esperienza, un mix tra giovani e più esperti che sono convinto formeranno una squadra importante”. 

Fabio Bologna
Ideatore di Sport Web Sicilia, ha collaborato in passato con diverse testate giornalistiche siciliane scrivendo di ciclismo e di sport in generale. Conosce le realtà sportive regionali di molteplici discipline

Rispondi

Commenti Recenti