29 Settembre, 2022
HomeSportCiclismoCiclismo, Miguel Angel Lopez non è indagato e sarà presente alla Vuelta

Ciclismo, Miguel Angel Lopez non è indagato e sarà presente alla Vuelta

Il colombiano della Astana era finito sotto i riflettori per un sospetto traffico di sostanze vietate

La squadra di ciclismo dell’Astana ha revocato, temporaneamente, la sospensione del colombiano Miguel Angel Lopez, finito sotto i riflettori per un sospetto traffico di sostanze vietate, durante un controllo delle autorità spagnole. Il bagaglio del corridore era stato controllato dalla polizia spagnola all’aeroporto di Madrid il 22 luglio.  In un comunicato la squadra la Astana ha dichiarato “che in assenza di elementi riscontrati dalle autorità spagnole o dall’Unione ciclistica internazionale (UCI), non è in condizione di continuare questa sospensione che priva il corridore della suoi diritti contrattuali. Miguel Angel Lopez è quindi temporaneamente reintegrato” nel team Astana e riprenderà il suo programma di gare, a cominciare dal Tour de Burgos e dalla Vuelta”  “Si è trattato di un controllo di routine, come nel caso di qualsiasi altro passeggero” aveva spiegato la Guardia Civil il 22 luglio, aggiungendo che il ciclista “non è oggetto di indagine”. 

Rispondi

Commenti Recenti