5 Febbraio, 2023
HomeSportNuotoTraversata di Santa Venera: il nuoto in acque libere ad Avola

Traversata di Santa Venera: il nuoto in acque libere ad Avola

Si è svolta come da pronostico e nel migliore dei modi la I Traversata di Santa Venera ad Avola, valevole per la VI tappa del SWS Grand Prix Sicilia openwater, il circuito del nuoto in acque libere organizzato da ASD Trirock.

Soddisfazione per tutti, dagli organizzatori alla rappresentanza del Comune ospitante, che in occasione della festa patronale hanno potuto offrire una location suggestiva anche per una manifestazione sportiva di richiamo qual è ormai il Grand Prix, giunto alla sua settima edizione.

 Tre le partenze delle gare, disputate nella formula “in linea” ovvero con partenza e arrivo diversi, ma tutte con l’atipica distanza dei 2,8 km, proprio per simulare la tradizionale traversata a mare della Santa Patrona. Con lo start dalla Villa Romana, nuotando sotto costa, il pubblico presente ha potuto seguire lo svolgimento della competizione praticamente lungo tutto il percorso. All’arrivo, i 136 atleti partenti iscritti rientravano in zona podio e partenza, sul pullman dedicato.

La prima delle gare, sotto l’egida FIN, vedeva primeggiare tra gli agonisti, in un fazzoletto di poco più di 1 secondo, Marco Inglima (Palermo Nuoto asp) col tempo di 29’14,25, seguito da Simone Capostagno (La Fenice asd) e Tiziano Tripodi (Pol. Mimmo Ferrito ssd). Prima tra le donne agoniste, Shannon Buckley (Sicilia Nuoto ssd) in 29’48,19. A ruota Gaia Piccione (La Fenice asd) e Daria Gulino (Sicilia Nuoto ssd).

Tra i master, partiti a distanza di pochi minuti, si imponeva Filippo Mauro Gully (Centro Nuoto Villa asd) in 33’47,77 che staccava di circa 1 minuto e 1/2 un ormai non più sorprendente Francesco Nicosia (Poseidon Sporting Club asd) e Giampiero Brugaletta (Pol Sport Club Area). Quinta assoluta e prima tra le donne, una certezza della specialità, Ilenia Zizzo (Pol Mimmo Ferrito ssd) arrivata in 36’14,26. Ottima anche la prova della seconda tra le donne e settima assoluta Annamaria Sapuppo (Trirock asd). Più staccata la terza arrivata, Claudia Dessena Quercioli (Ortigia Academy asd) in 42’57,20.

La prova ASI degli agonisti vedeva invece imporsi Edoardo Sirna (Athon asd – Augusta) in 37’52,74,  che si lasciava alle spalle per pochissime bracciate Alessandro Guttadauro (Pol. Mimmo Ferrito ssd) e Sebastiano Pavone (Idra Nuoto e Fitness asd). Desiree Napolitano (Idra Nuoto e Fitness asd) era invece la prima assoluta donne in 42’31,96.

Più nutrita la batteria dei Master, che vedeva primo all’arrivo con il tempo di 39’34,99 Gaetano Zanfardino (Swimblu asd). Decisamente più staccati a completare il podio Francesco Amara (Athon asd – Augusta) e Andrea Messina (Trirock asd). Podio assoluto femminile invece completato nell’ordine di arrivo da: Glenda Campisi (Kiran club nuoto Caltagirone asd) in 49’23,66; Angela Briuglia e Alice Fazio, entrambe della Swimblu asd.

Adesso tre settimane di pausa del SWS Grand Prix Sicilia Openwater 2022. Gli atleti avranno modo di ricaricare le pile per ripresentarsi numerosi ad una classica del circuito, la VII tappa di Milazzo in programma per domenica 28 agosto prossimo.

 

Rispondi

Commenti Recenti