4 Dicembre, 2022
HomeSportMotociclismoEHC. In terra francese Sallustro si conferma vice-campione europeo. E Volterra è...

EHC. In terra francese Sallustro si conferma vice-campione europeo. E Volterra è già nel mirino

Ritorno in sella da incorniciare per Salvo Sallustro a poco più di un mese dall’ultima gara. Il pilota netino, infatti, nella tappa conclusiva del Road Race Hill Climb European Championship ha cristallizzato la posizione in classifica confermandosi, ancora una volta, vice-campione continentale. Si è trattato di un week-end sereno dove non era richiesta una super prestazione. Classifica alla mano, la prima posizione di Jean Luc David non era attaccabile e quindi si è approfittato per raccogliere nuovi dati sulla moto in vista del campionato italiano dove tutti i giochi sono ancora aperti.

L’ultimo appuntamento stagionale europeo, organizzato dal Moto Club X Sports Games, è andato in scena la scorsa domenica (4 Settembre) sulle strade del comune francese di Frangy. Questo fa parte della regione Auvergne Rhône-Alpes, e dista da Courmayer circa due ore. Nonostante la vicinanza con il nostro paese la trasferta, come dirà lo stesso Sallustro, è stata tutt’altro che semplice visto il maltempo che si è abbattuto oltralpe.

Le dichiarazioni del confermato vice-campione, Sallustro: “Per noi, è stato un fine settimana di formalità. Sapevamo di non poter raggiungere la prima posizione, quindi non aveva senso correre rischi inutili. Il nostro obiettivo era quello di portare a casa quei punti che ci avrebbero garantito la sicurezza del secondo posto europeo. Dopo la pausa estiva, questo è stato un ottimo modo per tornare in pista. Abbiamo avuto modo di capire cosa sistemare nella moto e adesso possiamo prepararci al meglio per l’ultima tappa dell’italiano, dove siamo in corsa per il titolo”.

Sulla trasferta francese aggiunge: “Il trasferimento sulle colline francesi non è stato dei più semplici. Sia venerdì che sabato è piovuto a dirotto e quindi abbiamo scelto di fare solamente le qualifiche della domenica e le rispettive gare. Il tracciato era molto tecnico, c’erano un paio di punti ciechi dove si rischiava di più e, infatti, molti piloti sono usciti qui. Inoltre, si trattava di un percorso nuovo per tutti i piloti che, come me, venivano da fuori perchè è stato modificato di recente. Siamo comunque molto contenti per come è andata e per il titolo di vice-campione. Adesso testa a Volterra”.

Il prossimo appuntamento stagionale con la velocità su strada sarà il 18 Settembre con il, già citato, ultimo round del CIVS a Volterra (PI).

Ringraziamo Salvo per la disponibilità e per le foto

Rispondi

Commenti Recenti