4 Dicembre, 2022
HomeSportMotociclismoMotocross. Al Trofeo Paolo Torta i siciliani si fanno valere sia in...

Motocross. Al Trofeo Paolo Torta i siciliani si fanno valere sia in pista che in cucina

Lo scorso fine settimana (24 e 25 Settembre) è ufficialmente finita la stagione nazionale della motocross d’epoca. Come atto conclusivo si è disputato il Trofeo delle Regioni, da due anni intitolato a Paolo Torta, l’ex coordinatore motocross epoca della FMI, nonchè principale promotore di tale categoria. L’appuntamento del 2022 si è tenuto in territorio laziale, per la precisione nel comune di Montopoli di Sabina (RI), ed è stato organizzato dal Moto Club Wyss Motorsport. All’evento hanno partecipato piloti provenienti da tutte le regioni d’Italia, la Sicilia ha schierato due squadre, la prima era composta da Antonino Abramo, Vincenzo Longhitano (entrambi MC Taormina New), Giambattista Strano (Vikinghi dell’Etna) e Mariano Sinacori (MC Valle del Belice); mentre, la seconda era formata dal terzetto Valle del Belice targato: Alfredo Valenti, Antonio Cavaleri e Antonio Vassallo.

Questa seconda edizione non è stata baciata dalla dea bendata poichè, a causa di un violento temporale abbattutosi domenica 25, non si è potuta disputare gara 2. Infatti, vista l’emergenza, l’organizzazione, di comune accordo con tutti i partecipanti, ha preferito anticipare la gara 1 a sabato ed utilizzare quei tempi per stilare la classifica finale. La competizione è stata nuovamente vinta dalla Toscana, davanti a Veneto e Marche. Le squadre siciliane hanno raccolto, rispettivamente, un 17° e 25° posto.

Per l’occasione, abbiamo raggiunto in intervista il presidente del Moto Club Valle del Belice, nonchè partecipante per la seconda volta, Alfredo Valenti.

“Quando si fa squadra è tutto più bello. Un bel week-end di festa”

sicilia-trofeo-paolo-torta-motocross-epoca-stand

L’esperienza. “È stato un fine settimana veramente divertente. Quando si fa squadra, senza guardare al moto club d’appartenenza, è tutto più bello. Il nostro unico obiettivo era quello di fare gruppo, stare insieme e divertirci. La manifestazione ha seguito lo stesso format dell’anno scorso a Lanciano. Si, c’è dell’agonismo ma è un’occasione per fare festa tutti insieme e staccare dalla solita vita”.

Pre-gara e non solo. “Il sabato c’è stata prima la sfilata di tutte le squadre, con i vari rappresentanti federali, con noi, infatti, c’erano Michele Panzera e Marco Mainardi. Dopo di ciò si è tenuta la gara dei dolci. In pratica, ogni regione doveva portare le specialità gastronomiche e poi, una giuria improvvisata, decretava il vincitore. Si trattava di una sfida goliardica con niente in palio ma abbiamo raggiunto il secondo posto. Se ce la giocavamo meglio potevamo anche arrivare primi (ride, ndr)”.

La competizione. “Si è trattato sicuramente di una splendida esperienza. Purtroppo il maltempo non ci ha fatto correre entrambe le gare ma è giusto così. In una giornata di festa non valeva la pena rischiare l’incidente. Abbiamo fatto un 17° ed un 25° posto, purtroppo la nostra giovane età, rispetto alla media degli altri MC, ci ha svantaggiato. Poichè, trattandosi di motocross d’epoca, a parità di punteggio veniva favorita la squadra con l’età complessiva più alta. Ma questo conta poco perchè lo spirito del Trofeo Paolo Torta, e di tutta l’epoca, è quello di stare insieme e divertirsi”.

Futuri appuntamenti. “Adesso ci prepareremo a chiudere al meglio la stagione siciliana con un occhio al 6 Novembre quando ospiteremo la tappa dell’endurosprint, epoca e minienduro”.

ALTRE DAL TROFEO PAOLO TORTA

Ringraziamo Alfredo Valenti ed il Moto Club Valle del Belice per la disponibilità e per le foto
Classifiche complete su ultracross.it

Rispondi

Commenti Recenti