4 Dicembre, 2022
HomeSportCalcioIn Qatar splende la primavera araba: la Tunisia ferma la Danimarca

In Qatar splende la primavera araba: la Tunisia ferma la Danimarca

Finisce 0-0, un risultato che però non ha deluso il pubblico. Reti bianche dunque tra due squadre diverse per scuole calcistiche che però si sono equivalse forse anche per la paura di strafare. La gara d’esordio è sempre un terno al lotto per cui è meglio accontentarsi. E così è stato anche se le due squadre comunque ci hanno provato, ma, ripetiamo, con moderazione. La partita di oggi ruota comunque tutto sul palo colpito da Cornelius, l’azione più limpida della gara. Ma non c’è stato nulla da fare: il fato aveva deciso 0-0 e così è stato. La fantasia e lo stile calcistico dei freddi giganti del nord non ha prevalso sull’agonismo maghrebino. I tunisini hanno giocato sulla carta jolly e cioè il caldo, con ritmi molto alti sin dall’inizio ma per loro abbattere i vichinghi è stato impossibile. A provare il vantaggio è il tunisino Drager ma il suo tiro è deviato con il portiere danese quando dava la sensazione di essere già battuto. Certo è che la Danimarca avrebbe potuto sfruttare il tasso tecnico superiore ma non hanno voluto mettere a rischio il pareggio. A centrocampo a causa del forsennato pressing degli africani, i baltici hanno balbettato, anzi sarebbe più giusto dire, sofferto. Ogni varco danese veniva chiuso dagli uomini di Kadri. A Jabeli (Tunisia) e a Damsgaard (Danimarca) annullati i rispettivi gol. A metà ripresa si fa vedere Eriksen con potente tiro dal limite che l’estremo tunisino Dahmen va a deviare in calcio d’angolo. Sul proseguo dell’azione, Cornelius, incredibilmente, ad un metro dalla linea di rete africana manda la sfera a sbattere sul palo, facendo disperare perfino la sirenetta di Copenhagen. Nel finale i tunisini vacillano ma non crollano. E l’arbitro Cesar Arturo Ramos Palazuelos li grazia pure non concedendo due possibili penalty, il primo per fallo su Maehle in area tunisina e qualche minuto quando su un cross, Meriah colpisce in area la palla con il braccio. Esulta la Tunisia: oggi è primavera araba

DANIMARCA-TUNISIA 0-0

DANIMARCA (3-5-2): Schmeichel; Kjaer (65′ Jensen), Andersen, Christensen; Mahele, Delaney (45′ Damsgaard), Eriksen, Hojbjerg, Kristensen; Dolberg (65′ Lindstrom), Skov Olsen (65′ Cornelius). All. Hjulmand

TUNISIA (3-4-2-1): Dahmen; Meriah, Talbi, Bronn; Abdi, Skhiri, Laidouni (88′ Kechrida), Drager (88′ Sassi); Slimane (67′ Sliti), Msakni (80′ Mejbri); Jebali (80′ Khenissi). All. Kadri

ARBITRO: Cesar Arturo Ramos Palazuelos (Messico)

Rispondi

Commenti Recenti