4 Dicembre, 2022
HomeNewsSerie B2, Caltanissetta e Zafferana non sbagliano, bella vittoria della Volley Valley,...

Serie B2, Caltanissetta e Zafferana non sbagliano, bella vittoria della Volley Valley, Ericina ancora a segno

Dopo la settima giornata, le prospettive delle squadre siciliane impegnate nel girone M di Serie B2 appaiono sempre più consolidate.  Traina Albaverde Caltanissetta e Cosedil Zafferana sembrano destinate a un campionato da assolute protagoniste al vertice; CUS Catania, Volley Valley Funivia dell’Etna e Procori Ericina Volley si candidano al ruolo di mina vagante e sorpresa del girone, mentre Saracena Cassiopea Sisa, Bricocity Alus Mascalucia, Planet Strano Light Pedara, Stefanese Volley e Logos Ardens Comiso devono affilare le armi a disposizione per conquistare la salvezza.

Caltanissetta capolista in solitaria

(Foto tratta dal profilo Facebook della Traina Albaverde Caltanissetta)

La Traina Albaverde Caltanissetta si issa a capolista solitaria grazie al 3-0 contro il Logos Ardens Comiso e al contemporaneo 3-2 tra Pallavolo Crotone e Sensation Profumerie.  Al PalaCannizzaro, i tre parziali hanno visto uno sviluppo molto simile l’uno con l’altro con le nissene che hanno sempre accelerato nella fase centrale dei set non lasciando spazio alle velleità ospiti.  Scollo-Montagnino hanno operato diverse rotazioni in formazione, dimostrando così la profondità della rosa a disposizione.  Da segnalare in particolare l’impiego per larghi tratti del match di Milly Apruti in cabina di regia e gli ottimi ingressi di Gabriella Milazzo e Diana Ferraloro.  In casa Comiso, c’è ancora rammarico per l’ennesima gara affrontata senza poter schierare la formazione migliore, date le assenze di Denise Iapichino e Selene Gambino.

Zafferana fa sette su sette

La Cosedil Zafferana ha timbrato la settima vittoria in sette giornate e continua a tallonare l’Albaverde Caltanissetta ad un solo punto di distanza.   La vittima di turno è la Planet Strano Light Pedara che, orfana di Graziella Lo Re, non è mai stata in grado di opporre una resistenza efficace, cedendo in tre set (25-7, 25-8, 25-13).  Come per il Caltanissetta, anche lo Zafferana sta mostrando la bontà della rosa a disposizione di coach Mantarro, considerate le defezioni che hanno recentemente interessato le etnee, tra cui persistono Moltisanti e De Luca.

CUS Catania riprende la marcia

(Foto tratta dalla pagina Facebook del CUS Catania)

Dopo lo stop di settimana scorsa contro la Fidelis Torretta, si è subito rimesso in marcia il CUS Catania, a pieno titolo tra le sorprese di stagione.  Da neopromossa, la squadra di coach Sciacca ha già un ragguardevole bottino di 15 punti, a sole 4 distanze dal primo posto.  La Stefanese non è riuscita a sovvertire il pronostico della vigilia dovendo ancora fare i conti con diversi infortuni.  Eppure le messinesi sono partite forti mentre le catanesi sembravano accusare le scorie della sconfitta della settimana precedente.  Le ospiti si sono così aggiudicate il primo set per 20-25.  La svolta dell’incontro è arrivata a metà del secondo set, quando le padrone di casa hanno ritrovato solidità imprimendo un ritmo diverso al match (25-15).  Nel terzo e quarto set il CUS Catania ha dominato gioco e punteggio non lasciando spazio alle avversarie (25-6, 25-11).  Nel prossimo turno, Ferlito e compagne sono attese dall’interessante derby contro la capolista Traina Albaverde Caltanissetta.

Volley Valley, che vittoria

(Foto tratta dalla pagina Facebook della Volley Valley Funivia dell’Etna)

Tra le compagini rivelazioni di inizio stagione, un posto d’onore merita la Volley Valley Funivia dell’Etna, a punti in tutte le partite di campionato.  Le ragazze di Piero Maccarrone si sono regalate una vittoria di grande prestigio per 3-1 contro un avversario forte come la Fidelis Torretta, raggiungendola a 13 punti.  Le catanesi hanno disputato un primo set praticamente perfetto vincendo il parziale con un perentorio 25-10.  Nel secondo set la reazione delle calabresi non si è fatta attendere; il tentativo di rimonta, orgoglioso, della Volley Valley si è rivelato vano e la Fidelis Torretta ha portato la partita sull’1-1 (22-25).  Le padrone di casa sono ripartite con varietà di gioco e determinazione riuscendo a vincere il terzo set nettamente per 25-17.  Grandi emozioni nel quarto set: le ospiti sembravano poter riequilibrare nuovamente la gara portandosi sul 20-22.  Il turno di servizio di Coco ha regalato però il pareggio e un fine set punto a punto.  La Volley Valley ha trovato la chiave grazie alla difesa e alla precisione di Alessia Isgrò, match winner per la gioia del numeroso pubblico che ha affollato la palestra Mascagni.

Ericina di slancio

Nonostante una settimana non semplice, appare ormai lanciata la Procori Ericina Volley dopo la messa a punto della rinnovata rosa nelle prime giornate.  Il derby contro la Bricocity Alus Mascalucia, remake dello scontro promozione della serie C dello scorso anno, è questa volta appannaggio delle ericine, vittoriose per 3-0.  Dopo un primo set molto combattuto, vinto dalle padrone di casa per 25-21, l’Alus Mascalucia non è più riuscita ad opporsi con efficacia ed ha ceduto più nettamente secondo e terzo set (25-14 e 25-13)

Saracena ko a Reggio Calabria

A Reggio Calabria, la Saracena Cassiopea Sisa è stata sconfitta 3-0 dalla Volley Reghion Reggio Calabria che ha così raggiunto le siciliane a quota 6 punti in classifica. Capitan Tumeo e compagne possono recriminare per non essere riuscite a sfruttare i buoni momenti di gioco vissuti nel primo e nel terzo set.  Nel primo set le ragazze di mister Fazio sono state costrette a inseguire e il tentativo di rimonta di metà set non si è concretizzato (25-18).  La Saracena è parsa accusare il colpo e dopo un avvio equilibrato ha ceduto il secondo parziale nettamente per 25-12.  La mancanza di continuità di gioco è stata fatale anche nel terzo set nonostante la Saracena avesse rialzato il livello complessivo della prestazione (25-20).

Rispondi

Commenti Recenti