5 Febbraio, 2023
HomeNewsI Paesi Bassi guardano in alto! Olanda Usa e ...getta e gli...

I Paesi Bassi guardano in alto! Olanda Usa e …getta e gli Orange volano ai quarti

La squadra di Van Gaal fa sul serio e non cade nella trappola delle sorprese che si stanno puntualmente presentando in questo mondiale equilibrato. Anzi gli olandesi confermano il loro cinismo, massimo risultato con il minimo sforzo. Gli Orange si muovono sotto traccia senza strafare e attendono stasera la prossima avversaria che verrà fuori dalla vincente tra Argentina e Australia. Gli yankee tornano a casa per loro obiettivo minimo raggiunto, superare il primo turno. Resta un po’ di amarezza per Weah e compagni perché comunque nella gara di oggi potevano osare un po’ di più. E infatti sono stati proprio gli uomini in maglia bianca a muovere le pedine d’attacco nei primi minuti del match. Al secondo giro di lancette McKennie lancia in profondità  Pulisic che davanti a Noppert è impreciso e il portiere para. Al 10′ si sblocca la gara Dumfries sulla fascia serve millimetricamente Depay  il cui sinistro è micidiale: 1-0.  Gli americani cercano di reagire Ma la ragnatela del centrocampo olandese e una difesa attenta Non danno nessuna possibilità di successo agli attacchi americano che spesso però sono poco preciso. Sul finire del tempo Weah tenta di sorprendere estremo difensore olandese con un tiro da lontano ma non cava un ragno dal buco, Noppert respinge. Al 45′ gli olandesi BLIND…ano il risultato.  Dumfries ancora lui ripropone l’azione che ha portato in vantaggio l’Olanda cross rasosterra e Blind col destro conclude in rete: 2-0. Gli americani provano a ridurre la distanza sin da subito. E’ il 48′ quando il difensore Ream in mischia Controlla bene la sfera ma davanti al portiere olandese ne perde il controllo. Dumfries è scatenato e al 50′ serve Depay che però si fa anticipare da Zimmerman che rischia l’autorete, rimedia Turner che al 68′ salva per ben due volte la sua rete su tiri di Koopmeiners e sulla sua respinta la conclusione di Depay. Cinque minuti dopo pla causa di un retropassaggio impreciso della difesa olandese Wright si trova davanti al portiere orange,  che gli ostruisce il passo e così l’azione americana non porta al gol. Al 76′ finalmente il gol a stelle e strisce: cross  di Pulisic per Wright che con un tiro sporco riesce a trovare una parabola virtuosa: è il 2-1. Ma è un gol inutile, Usa e getta…. Dopo pochissimi minuti Blind ricambia il favore ricevuto in occasione del suo gol e dalla sinistra lancia Dumfries a volo insacca per il 3-1.

OLANDA: Noppert; Timber, Van Dijk, Aké (dal 93′ De Ligt); Dumfries, F. De Jong, De Roon (dal 46′ Bergwijn), Blind; Klaassen (dal 46′ Koopmeiners); Gakpo (dal 93′ Weghorst), Depay (dall’82’ Simons).

STATI UNITI: Turner; Dest (dal 75′ Yedlin), Zimmerman, Ream, Robinson (dal 90′ Morris); McKennie (dal 67′ Aaronson), Adams, Musah; Weah (dal 67′ Wright), Ferreira (dal 46′ Reyna), Pulisic.

Marcatori: 10′ Depay (O), 45′ Blind (O), 77′ Wright (S), 80′ Dumfries (O)

Rispondi

Commenti Recenti