23 Settembre, 2021
HomeSportNuotoNuoto siciliano: i primi numeri ed alcune considerazioni

Nuoto siciliano: i primi numeri ed alcune considerazioni

Domenica 24 si sono svolti i Campionati Italiani di Nuoto su base regionale riservato alle categorie Ragazzi, Juniores, Cadetti e Seniores, doppia sede, Palermo e Paternò e tutto in grande sicurezza ci teniamo a dirlo. La Finsicilia è stata l’unica Regione a richiedere il tampone negativo per accedere alle gare sul piano vasca, pur non essendo obbligatorio a livello regionale, creando a nostro modo di vedere un ‘casus’, sposato anche da altre Regioni all’indomani per far ripartire i Campionati Giovanili di Pallanuoto, che ricordiamo a ieri erano ancora fermi, nella Regione Lazio e nelle Marche.

Ma veniamo ai numeri, gli atleti iscritti sono stati 537 in tutto, 237 a Palermo e 300 a Paternò, in rappresentanza di 23 Società, rispettivamente 9+14, producendo oltre 1500 gare nell’intera giornata, 680 a Palermo e 840 a Paternò.

Due i record regionali migliorati grazie alla veterana Marta Polizzi, classe 1995, Pol. Mimmo Ferrito, nei 50 metri stile libero con 25″99 e ad Andrea Savoca, classe 2003, Sicilianuoto, in foto, nei 100 metri rana Juniores con 1’01″10.

Quest’ultimo è stato anche l’unico tempo limite per accedere ai prossimi, se confermati, Campionati Italiani Assoluti di Riccione a fine Marzo; ci si avvicinano anche Marta Polizzi a soli 17 centesimi e Gianfranco Perna nei 200 farfalla a 1 secondo ed otto decimi.

Veniamo alle migliori prestazioni tabellari, vince sempre Andrea Savoca con 753 punti, seguito a pochissimo e nella stessa gara dei 100 rana da Mario Bossone, che realizza 1’01″25 e 748 punti. miglior prestazione femminile nei due concentramenti quella di Sofia Ficili grazie al 4’22″51 nei 400 metri stile libero che totalizzano ben 707 punti.

Diversi inoltre i tempi e le prestazioni che avrebbero permesso, fatti salvi gli stessi tempi della passata stagione, a partecipare ad un ‘normale’ Criteria Giovanile, ricordando però che in prima analisi quest’anno si sarebbero qualificati solo i primi dieci tempi di ogni anno e specialità. Sono state oltre venti queste prestazioni ed è dura sapere che questo serve a poco ora e che bisogna spiegare che però potrebbe servire a breve, chissà forse in Estate…

Interessante infine l’interazione con oltre 150 collegamenti e 1000 e passa ingressi nel corso della prima puntata della trasmissione “La Sicilia che Nuota”, ben 200 commenti, alcuni purtroppo non molto attinenti, ma giustifichiamo l’entusiasmo dei giovani spettatori che hanno partecipato. Ospiti graditi Paolo Filorizzo della Mimmo Ferrito di Palermo e Andrea Savoca della Sicilianuoto, con ospite dell’ultimo momento Daniele Marchello, sempre della Mimmo Ferrito, che segue gli allenamenti di Marta Polizzi.

Ci si aggiorna al prossimo fine settimana con la seconda parte del primo appuntamento natatorio, sempre qui su SportWebSicilia, consociato a Nuotosicilia.it e sulla pagina facebook di SwS per la seconda puntata de “La Sicilia che Nuota”.

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi