21 Settembre, 2021
HomeSportCiclismoIl CSI PRESENTA IL CALENDARIO GARE MTB 2021

Il CSI PRESENTA IL CALENDARIO GARE MTB 2021

Nelle scorse ore è stata pubblicata la bozza ufficiale del programma gare 2021 delle discipline MTB XC e MTB GF del CSI ( Centro Sportivo Italiano).

È stato un anno difficile, sotto tanti punti di vista, e che ha visto anche l’inevitabile annullamento di attività ed eventi legati al ciclismo.

Oggi viviamo un momento di incertezza ma è forte la voglia di ripartire; lo dimostra l’impegno del CSI e delle ASD di Settore che nei mesi scorsi hanno avviato una collaborazione con le amministrazioni comunali per stilare una bozza di calendario MTB 2021.

“Ci rendiamo conto che non è facile, ma con grande entusiasmo, tra mille incertezze, stiamo provando a ripartire seguendo i protocolli di sicurezza della presidenza nazionale del CSI e le indicazioni degli organi preposti… Insieme alle nostre società stiamo programmando il nuovo anno 2021”

A parlare è Maurizio Polizzi, Presidente del CSI Palermo, che aggiunge:

“Un particolare grazie va alla nostra Commissione Ciclismo, che con grande passione, competenza e disponibilità riesce a coinvolgere tutte le nostre società, contribuendo con la loro collaborazione, alla programmazione del calendario provvisorio MTB CSI che ci vedrà in giro per la nostra bella Sicilia… a Capaci, Cinisi, Marineo, Mazara del Vallo, Mussomeli, Sambuca, Santa Ninfa, Sclafani Bagni, Scillato, Vicari e in altre località in attesa di conferma”.

Aspettando che vengano dunque comunicate le date ufficiali, si continua a lavorare per l’adeguamento ai protocolli di sicurezza da parte delle ASD, di concerto con la Commissione Ciclismo.

Abbiamo chiesto a Giuseppe Cuttaia, Consigliere provinciale del CSI e membro della Commissione,  quali potrebbero essere le tempistiche:

“Calendarizzare in questo momento non si può; significherebbe dover rinviare in futuro. Non abbiamo una data certa per l’autorizzazione alla ripresa delle attività, e dobbiamo tenere conto che gli eventi di ciclismo sono sottoposti alle autorizzazioni anche degli enti locali che devono poter consentire gli assembramenti di persone nei loro luoghi (strade, piazze, aree demaniali).”

Se fossero dunque confermati gli appuntamenti del programma provvisorio, ci sarebbe una riduzione una riduzione del numero delle gare rispetto agli anni precedenti?

Risponde Giuseppe Cuttaia:“Il CSI ciclismo tenterà di rispettare la sua tradizione di organizzazione molto legata al concetto di amatore, con i propri eventi sempre a misura e alla portata di tutti e soprattutto all’insegna della convivialità con la solita attenzione alla sicurezza e agli standards in termini di servizi. Vogliamo tornare un po’ alle origini del CSI con un ciclismo che definirei quasi alla buona con uno minimo stress agonistico, divertenti e con eventi magari ridotti nel numero ma di qualità. Riprendendo quanto detto dal Presidente Maurizio Polizzi “Educare attraverso lo sport” per il CSI non è solo uno slogan, ma la proposta concreta di uno sport per tutti che costituisca per i suoi protagonisti reale occasione di crescita personale e di miglioramento della qualità della vita, è questa la strada che intendiamo percorrere insieme”.

Ci auguriamo davvero di potere riprendere, presto ed insieme, tutte le nostre attività, appena sarà possibile.

Silvia Console
Consulente Per La Comunicazione Social Media Manager

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi