25 Ottobre, 2021
HomeNewsCalcio a 5: l’Arcobaleno Ispica piega la tenace resistenza del Canicattì

Calcio a 5: l’Arcobaleno Ispica piega la tenace resistenza del Canicattì

La sfida Futsal Canicattì-Arcobaleno Ispica ha regalato tanti gol ed una continua girandola d’emozioni. Al suono della sirena ha festeggiato la compagine ospite, vittoriosa per 7-6, che ha sfruttato al massimo, oltre al talento dei singoli, anche una panchina più “profonda” rispetto a quella degli avversari.

In virtù di questo successo, gli iblei hanno messo in cassaforte sia la qualificazione ai playoff che il terzo posto nella regular season del campionato di serie B. Applausi meritati, comunque, per la formazione locale, che ha lottato con ardore su ogni pallone non mollando mai la presa.

Fase di gioco del palpitante match di Canicattì

CRONACA – Le fasi iniziali di studio durano fino alla traversa colpita al 7’ da Di Benedetto con un tiro da fuori; il pallone non varca la linea e ritorna in campo. E’ il preludio al vantaggio dell’Arcobaleno Ispica, siglato, poco dopo, da Incorvaia, bravo nel capitalizzare un’incertezza in disimpegno di Furno. Il Futsal Canicattì pareggia i conti grazie alla rete di Madonia, servito magistralmente da Lucchese.

Incassato il pareggio, gli “orange” vanno a segno con Di Benedetto, dopo il palo colpito dai biancorossi nella precedente azione, e Corallo. Nello scoppiettante finale di tempo, i centri di Lucchese e Marino ristabiliscono la parità (3-3) e, prima dell’intervallo, Madonia opera il sorpasso, trasformando un rigore.

Un time out dell’Arcobaleno Ispica

Nella ripresa, i quintetti continuano ad affrontarsi a viso aperto e senza lesinare energie. La doppietta in 2’ dello scatenato Flores ribalta nuovamente la situazione, questa volta a favore dell’Arcobaleno Ispica, che poi allunga nel punteggio (4-6) al 10’, quando Di Benedetto scaglia un diagonale di sinistro proprio sotto l’incrocio.

Nei restanti minuti, l’orgogliosa reazione di Isgrò e compagni produce le marcature di Marino e Furno, ma risulta decisiva la conclusione da lontano del portiere Nazario sul 5-7, quando i rivali erano con un uomo in più per l’espulsione di Corallo e protesi in avanti con il “quinto di movimento”.

Nel prossimo turno, l’Arcobaleno Ispica ospiterà il Casali del Manco, mentre è già stato rinviato il match Polisportiva Futura-Futsal Canicattì per le positività nel gruppo squadra dei reggini.

FUTSAL CANICATTI’-ARCOBALENO ISPICA 6-7 (4-3 p.t.)
Marcatori: 8’ Incorvaia, 11’ e 19’ (rigore) Madonia; 13’ e 10’ st Di Benedetto; 15’ Corallo; 17’ Lucchese; 18’ e 11’ st Marino; 6’ st e 8’ st Flores; 16’ st Nazario; 17’ st Furno.
Futsal Canicattì: Orlando, Isgrò, Madonia, Marino, La Rosa, Lucchese, Furno, Moncasa. All. Castiglione.
Arcobaleno Ispica: Nazario, Flores, Ficili, Modica, Lupò, Mittelman, Di Benedetto, Incorvaia, Costamagna, Corallo, Di Cataldi, Gambuzza, Morabito. All. Lorefice.
Arbitri: Cino di Modena e Romeo di Roma 2.

Risultati 24^ giornata: Ecosistem Lamezia-Acireale 4-4; Futsal Canicattì-Arcobaleno Ispica 6-7; Mascalucia C5-Pgs Luce 2-4; Casali del Manco-Pro Nissa 6-2; Città di Palermo-Polisportiva Futura rinv. Riposavano: Megara Augusta e Catanzaro.

Classifica: Catanzaro 50; Polisportiva Futura e Arcobaleno Ispica 45; Città di Palermo 33; Megara Augusta 29; Ecosistem Lamezia e Futsal Canicattì 27; Pro Nissa 21; Casali del Manco 14; Pgs Luce e Mascalucia C5 10; Acireale 9; Real Augusta rit.

Prossimo turno (27 marzo): Polisportiva Futura-Futsal Canicattì rinv.; Arcobaleno Ispica-Casali del Manco; Acireale-Città di Palermo; Megara Augusta-Ecosistem Lamezia; Pro Nissa-Mascalucia. Riposano: Catanzaro e Pgs Luce.

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi