21 Ottobre, 2021
HomeNewsPallanuoto, Serie B: tabellini e commenti della terza giornata

Pallanuoto, Serie B: tabellini e commenti della terza giornata

Si chiude anche la terza giornata della Serie B maschile gironi 7 e 8. 73 i gol messi a segno dalle 8 squadre scese in acqua. Cesport e Cus Palermo volano sulle ali dell’entusiasmo mettendo in cassaforte la terza vittoria consecutiva. Acese batte la Wp Catania e si rilancia per la corsa al terzo posto nel girone 8 mentre continua la serie negativa della Brizz Nuoto che perde anche il derby contro l’Etna Waterpolo.

GIRONE 7

ETNA WATERPOLO – BRIZZ NUOTO 9-6 (2-1; 4-1; 2-1; 1-3)

Etna Waterpolo: Floresta, Assennato (1), Cardinale, Maglia, Riolo (3), Catania (2), Barbagallo, Borella, Parisi (1), Lanto, Zummo, Fiorito (2), Rossi. All. Nino Guglielmino

Brizz Nuoto: Tropea, Anzalone, Rapisarda (1), Pulvirenti, Leonardi, Dato (1), Greco (2), Mensa, Seminara, Privitera GL (1), Calà (1), Sciacca, Privitera GS. All. Giuffrida

Il commento di Massimo Di Salvatore, Presidente dell’Etna Waterpolo: “Siamo colpevoli di non averla chiusa sul 8-3 a terzo tempo. Negli ultimi anni siamo sempre arrivati in finale play-off ma scoppi atleticamente. Quest’anno stiamo invece svolgendo una preparazione lunga ed ancora non siamo al top. Onore alla Brizz che a disputato una partita di grande cuore che però ha dovuto confrontarsi con il nostro portiere Marco Rossi, estremo difensore della Nazionale Maltese, che è stato tra i migliori in acqua. Adesso testa a Napoli per il primato in classifica dove proveremo ad arrivare atleticamente preparati.”

Il commento di Claudio Giuffrida, tecnico della Brizz Nuoto: “Quando è stato fatto ciò che avevamo preparato abbiamo dimostrato di potercela giocare, purtroppo però siamo limitati da continui errori dei singoli. Complimenti ai giocatori dell’Etna Waterpolo che sono stati oggettivamente superiori ai nostri.”

CESPORT ITALIA – AUDITORE CROTONE 9-7 (2-1; 1-3; 2-1; 4-2)

Cesport: Torti, Angelone F. (1), Di Peso, Perrotta, Bouche (1), Esposito A., Corcione, Esposito D. (3), Angelone P., Femiano (4), Puca, Giello, Scamardella. All. Gugliotta

Crotone: Sibilla, Cavallaro, Amatruda, Conte (2), Bezic, Ioppoli, Candigliota (2), Trebino (1), Morrone, Latanza (1), Sassanelli (1), Scozzarella, Ruggiero. All. Arcuri

Il commento di Alessandro Femiano, capitano della Cesport: “Siamo felicissimi per questa vittoria ovviamente. È stata una partita dura giocata punto a punto, abbiamo fatto un’ottima difesa mettendoli in difficoltà. A due minuti dalla fine perdevamo di 2 ma non abbiamo mai smesso di crederci e siamo riusciti a ribaltarla.”

Il commento di Francesco Arcuri, tecnico dell’ Auditore Crotone: “Abbiamo tenuto fisicamente per più di tre tempi ma loro erano più freschi di noi e alla fine sono stati bravi ad approfittarne. Non rimprovero nulla ai miei ragazzi considerate le nostre condizioni di allenamento, dico solo “peccato” perché forse potevamo gestirla meglio ma pensiamo già ai prossimi impegni provando a migliorare la nostra condizione atletica”

GIRONE 8

LA BRACIERA CUS PALERMO – WATERPOLO PALERMO 15 – 7 (5-2; 4-1; 1-1; 4-3)

La Braciera: Consiglio, Guaresi (1), Geloso C. (4), Tomasello, Szabò (2), Mineo (1), Mazzi (1), Russo, Geloso D. (2), Ferlito (3), Occhione (1), Piscitello, Conti. All. Occhione

Waterpolo: Palermo, Tuscano (1), Pettonati, Bisconti (1), Messina, La Mantia (1), Piazza, Di Maio (2), Rotolo, Giovinazzo, Raimondo (1), Impellizzeri (1), Fabiano. All. Puleo

Il commento di Giampiero Occhione, allenatore della La Braciera Cus Palermo: “Temevamo molto questa partita ma i miei ragazzi l’hanno interpretata al meglio, creando fin da subito un grande margine di vantaggio poi mantenuto fino alla fine. Voglio fare un plauso alla mia squadra perché allenamento dopo allenamento stanno creando tutti i presupposti per raggiungere il nostro obiettivo stagionale, ovvero, la Serie A2. Adesso testa ai prossimi impegni sempre con dedizione ed umiltà.”

Il commento di Antonio Coglitore, Presidente della Waterpolo Palermo: “Partita giocata senza cuore dai nostri ragazzi che probabilmente vista la forza del Cus sono partiti pensando di essere già battuti. Il Cus ha vinto nettamente e con merito ma in acqua la Waterpolo non c’era. Bisogna fare tesoro di tutte le esperienze e da lunedì ripartite guardando gli errori e principalmente recuperando la grinta che questo sport richiede.
Il pronostico è stato rispettato ma non sono rimasto soddisfatto dall’atteggiamento dei nostri giocatori.”

POLISPORTIVA ACESE – WATERPOLO CATANIA 11-9 (2-2; 5-2; 3-3; 1-2)

Acese: Ardito, Carchiolo (1), Arancio (1), Strano, Labisi (1), Barranco (1), Forzese (2), Caselli, Torrisi (4), Reina (1), Leonardi, Rubbino, Vittoria. All. Cacia

Catania: Ursino, Nicolosi, Puglisi (2), Faro (2), Tagliaferri (4), Gitto, Scicali, Lo Faro, Palazzo, Paratore (1), Mirabella, Sfogliano, Tarascio. All. Avellino

Il commento di Salvo Cacia, tecnico della Polisportiva Acese: “Per noi è un successo importante per prendere fiducia e certezze. In partite tirate come questa possono capitare alcuni errori ma restano i 3 punti conquistati. Quest’anno stiamo puntando sui giovani e devo dire che questa scelta sta iniziando a ripagare le nostre scelte ed i nostri sforzi.”

Il commento di Ruggero Faro, attaccante della Waterpolo Catania:“Partita dopo partita stiamo migliorando il nostro gioco. Abbiamo sbagliato una fase della partita dove si è creato il distacco di gol. Il risultato finale rispecchia l’andamento della partita. I ritmi sono stati molto alti ma fortunatamente abbiamo inserito dei giovani arrivati dalla Muri Antichi che si sono già inseriti molto bene e ci stanno dando una grande mano.”

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi