23 Settembre, 2021
HomeSportCiclismoDeceuninck - Quick Step: ufficiale il rinnovo di Julian Alaphilippe fino al...

Deceuninck – Quick Step: ufficiale il rinnovo di Julian Alaphilippe fino al 2024

Rinnovo di contratto per il campione del mondo Julian Alaphilippe che si lega alla Deceuninck – Quick Step fino al 2024

 

Deceuninck – Quick-Step Cycling Team / Getty Images
Deceuninck – Quick-Step Cycling Team / Getty Images

 

Rinnovo di contratto per Julian Alaphilippe attorno al quale si erano fatte insistenti le voci di ciclo – mercato dell’interessamento da parte dell’AG2R Citroën Team per la stagione 2022; arriva oggi l’accordo con la Deceunink – Quick Step fino al 2024.

Una storia che parte da lontano, dal 2013, quando il giovane LouLou conquistava la maglia a punti del Tour de l’Avenir e immediatamente Patrick Lefevere gli faceva firmare il primo contratto da professionista con il team belga; Alaphilippe, nel frattempo, ha confermato su strada, tutto il suo enorme talento con ben 34 vittorie tra cui il Mondiale 2020 di Imola, la Milano – Sanremo, due Flèche Wallonne, 5 tappe al Tour de France, una Clasica Ciclista San Sebastian, le Strade Bianche del 2019 e tre tappe della Tirreno – Adriatico.

“Non vedo l’ora di continuare con questa famiglia – le parole del campione del mondo – e voglio dire grazie a Patrick e agli sponsor per la fiducia che hanno dimostrato in questi otto anni e che continuano a mostrare. È incredibile pensare a ciò che abbiamo ottenuto insieme e a tutti i bei ricordi che abbiamo. Siamo il Wolfpack e corriamo per vincere. È la nostra mentalità e uno dei nostri punti di forza, andiamo tutti nella stessa direzione, e questo è uno dei motivi per cui mi trovo bene qui e faccio quello che faccio con immenso piacere. Non vedo l’ora di ottenere altri grandi risultati con Deceuninck – Quick-Step in questa stagione e nei prossimi anni”.

“È una notizia favolosa che Julian abbia accettato di restare con noi per altri tre anni. – Patrick Lefevere – È entrato a far parte della squadra come a 22 anni e vederlo crescere ci rende molto orgogliosi. Ha vinto tanto fino ad arrivare ad indossare la maglia iridata. Si è imposto a livello internazionale soprattutto al Tour de France con la maglia a pois nel 2018, la maglia gialla nel 2019 e infine con la vittoria in solitaria nella prova su strada dei Mondiali di Imola nel 2020″.

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi