22 Settembre, 2021
HomeNewsBasket, playoff: Ragusa rischia grosso ma supera Empoli, è semifinale

Basket, playoff: Ragusa rischia grosso ma supera Empoli, è semifinale

La Virtus Eirene Ragusa fa palpitare i cuori dei propri tifosi, ma riesce a superare una mai doma USE Scotti Empoli con il punteggio di 78-76.

Una partita quasi sempre in bilico per la Passalacqua che, nel corso della gara, riesce a portarsi al massimo sul +11. Ma alcuni errori individuali hanno aperto la porta al recupero toscano, manifestatosi in un ultimo quarto di fuoco.

Un match risolto solo nei secondi finali. Empoli era anche riuscita a portarsi avanti nel punteggio, ma un antisportivo fischiato su Romeo ha finito per spostare gli equilibri in favore delle iblee.

Top scorer dell’incontro a parimerito Tyauanna Marshall e Kamiah Smalls (per loro 23 punti a testa). In casa Ragusa, buona partita anche per Isabelle Harrison (15 punti) ed Awak Kuier (15 punti), fresca di selezione al draft della WNBA. Da rivedere Nicole Romeo che, seppur in doppia cifra, ha avuto spesso troppa fretta di tirare, sprecando le chance per allungare nel punteggio.

Empoli esce  così a testa altissima ma la Passalacqua merita l’ennesima semifinale della propria storia, che la vedrà ancora di fronte alla Famila Schio. Il primo incontro si giocherà a Ragusa, poi gara 2 ed eventuale gara 3 in terra veneta.

LE PAROLE DI GIANNI RECUPIDO (VIRTUS EIRENE RAGUSA)

“Le partite con Empoli quest’anno sono state sempre in equilibrio e sempre punto a punto – commenta coach Gianni Recupido – e dunque a loro vanno i nostri grandi complimenti per l’ottima stagione e la serie playoff che hanno fatto. Per quanto riguarda la partita non abbiamo fatto sicuramente del nostro meglio concedendo, per esempio, troppi tiri da tre punti in transizione. L’ultimo episodio dell’antisportivo? Non ho visto le immagini, ma credo che l’antisportivo ci stia tutto”.

“Per quanto riguarda il resto, una monumentale Marshall, che non sono riuscito a togliere dal campo e che ho spremuto molto, ma diciamo che noi di squadra non abbiamo fatto una gran partita e di questo sono un po’ rammaricato. A livello qualitativo dobbiamo alzare l’asticella del nostro gioco. Con Schio è sempre auto motivante, dovremo migliorare sicuramente diverse scelte su alcuni meccanismi di gioco e dobbiamo fare nettamente meglio perché dobbiamo alzare il nostro livello di basket se vogliamo avere possibilità di andare avanti in questi playoff”.

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi