17 Giugno, 2021
Home News Alma Patti, domina a Brescia ma viene sconfitta a 40" dalla fine

Alma Patti, domina a Brescia ma viene sconfitta a 40″ dalla fine

Si ferma a cinque la striscia di vittorie consecutive che l’Alma Patti ha collezionato tra la conclusione del girone di ritorno e i recuperi di campionato. La formazione di coach Mara Buzzanca viene sconfitta a Brescia da Brixia Basket con il punteggio beffardo di 75-71. La formazione di coach Zanardi la spunta a 40 secondi dalla fine, grazie ad un rimonta efficace dal +14 confezionato dall’Alma.

La prima frazione è un monologo siciliano. Galbiati va in doppia cifra già ad 1:38’ e con i canestri di Llorente, Cupido e Stoichkova l’Alma conduce con una doppia cifra di vantaggio (7-17) a poco più di metà frazione. Il primo quarto si chiude su un 15-26.

Il secondo quarto lo apre bene Brescia con un 8-0 di parziale siglato da Zanardi e Rainis, N’Guessan va a canestro tra i punti di Verona e Stoichkova per il 22-29 ed è l’inizio di un botta e risposta che vede un contro parziale di 2-6 Patti. La zampata la piazzano le siciliane con le triple di Rossana Boccalato e i canestri di Rosa Cupido e Marta Verona. Sul finire di quarto Brixia va a canestro con Zanardi e Turmel per il 38-49 che chiude la seconda frazione. Patti chiude il secondo quarto, stavolta, con due giocatrici in doppia cifra (Galbiati e Cupido).

Niente è ancora fatto. Di ritorno dagli spogliatoi Turmel e Zanardi vanno a segno, la francese anche per il -5 ma Patti si sblocca a 7’ (44-51). A 5.33” arriva il terzo fallo di Turmell e coach Zanardi chiama time out. Labanca spalle a canestro realizza il 46-51, Patti è ancora lì con Stoichkova per il 46-53. Bonomi realizza il -4 a 2.41′, Verona segue il tiro debole di Cupido e lo trasforma in canestro. A referto le siciliane sono costanti e mettono il 49-55 sull’asse Cupido-Llorente. Rainis e Turmel rimettono tutto in discussione con il 53-59 a 1’, il terzo quarto si chiude sul 53-61 sempre a favore di Patti.

L’ultima frazione inizia tra gli errori, ma si scuote a 7:38” con una tripla allo scadere di Virginia Galbiati. La risposta di Brescia passa da Pintossi (56-64). Una stoppata di Rainis e Turmel mantengono il distacco invariato per le padrone di casa e a 6’ arriva il 4° fallo proprio per Angelina Turmel. Il rischio non demoralizza il quintetto di Zanardi che con Pintalossi e ancora Turmel trova il -1 a 4:38” (63-64). Verona risponde e ai liberi fa due su due (63-66), Labanca firma il 66 pari a 3.28”. Bonomi stoppa Llorente, con 5 secondi per attaccare Cupido sbaglia. C’è l’ennesimo fallo in attacco fischiato a Brixia, il pubblico rumoreggia, ma la palla gestita in attacco dall’Alma porta ai liberi per via del bonus di Rmb. Cupido fa due su due (66-68) a 2.28”. A rimbalzo Bonomi segna ancora la parità, mentre è corta la tripla di Galbiati. Labanca porta per la prima volta Brixia in vantaggio sul +2 (70-68), Stoichkova e Verona a 49 secondi dal termine firmano un gioco da tre punti che sembrerebbe determinante: Verona segna infatti segna il +1 (71-70), ma Labanca risponde ancora (72-71). Galbiati sbaglia con 11 secondi da giocare ed è minuto Alma Patti.

Verona cerca e commette fallo che viene giudicato, come da regolamento, antisportivo su De Cristofaro. Brixia si sposta sul 74-71, l’Alma gioca la lotteria dei liberi, ma Rainis non sbaglia.

Patti sconfitta a Brescia si prepara al prossimo importante impegno in casa, giorno 1 maggio alle ore 18, contro Selargius.

Brixia Brescia – Alma Patti 75-71

Parziali: 15-26, 23-23, 15-12, 22-10

Brescia: Labanca 15, De Cristofaro 2, Bonomi 7, Rainis 5, Turmel 16, Labanca 15, N’Guessan 6, Pintossi 6, Coccoli, Pinardi S., Tempia, Pinardi M.: All.: Zanardi.

Patti: Llorente 10, Stoichkova 8, Galbiati 15, Cupido 14, Verona 15, Sciammetta, Diouf 1, Boccalato 8, Manfrè. All.: Buzzanca

Rispondi

Commenti Recenti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi