9 Agosto, 2022
HomeSportCiclismoMTB, ottima prova di Vincenzo Saitta alla Gran Fondo Martani Superbike

MTB, ottima prova di Vincenzo Saitta alla Gran Fondo Martani Superbike

Ottima prestazione del giovane malettese Vincenzo Saitta nella 14ma edizione della Gran Fondo Martani Superbike, gara di 51 chilometri con 1750 metri di dislivello, tenutasi domenica 3 luglio a Massa Martana in provincia di Terni, quindi in terra umbra, competizione valida come prova della challenge nazionale Rampitek. Dopo l’ultima vittoria in terra siciliana, oramai quindici giorni orsono nella Etna Nord Bike Race, Vincenzo è tornato a gareggiare con il suo Team Taddei in competizioni titolate nel nord Italia e qui ha svettato nella classifica riservata alla categoria Under 23, mentre invece ha ottenuto un ottimo quinto posto nella classifica generale vinta dal forte biker Alessio Agostinelli del Team Protek-Ktm che si aggiudicava la volata sul traguardo a spese dell’esperto Francesco Casagrande, compagno di squadra di Saitta, così come il terzo classificato Francesco Failli, ex ciclista professionista ormai veterano del mondo della Mtb, in cerca ancora di una sua dimensione.

Vittoria invece per il Team Taddei nella prova femminile per merito della aretina Silvia Scipioni, che si è lasciata alle spalle la forte atleta locale Sara Mazzorana e la marchigiana Benedetta Toschi.

Ora Saitta resterà fuori regione per altre competizioni nel mese di luglio, in programma per il Team Taddei la Dolomiti Superbike, il Campionato italiano Marathon e altre gare, Vincenzo verrà schierato ove il team riterrà i percorsi più adatti alle sue caratteristiche ed alla crescita di questo giovane emergente nel mondo delle Marathon. Nel mese di agosto invece il malettese approfitterà della pausa estiva nel per sottoporsi ad un piccolo intervento chirurgico utile a risolvere un fastidioso problema emerso nel corso di questi primi mesi del 2022. Una riabilitazione lunga potrebbe anche anticipare il termine della attuale stagione agonistica, ma il tempo ed il futuro sono sicuramente dalla parte del giovane talento siciliano delle ruote grasse.

Rispondi

Commenti Recenti